RIVOLUZIONE ANIMALISTA: NASCE IL DASC – DIPARTIMENTO ALLEVAMENTI E SPORT CINOFILI 

9
RIVOLUZIONE ANIMALISTA: NASCE IL DASC – DIPARTIMENTO ALLEVAMENTI E SPORT CINOFILI
(MeridianaNotizie) Roma, 30 luglio 2021 – “Novità in casa di Rivoluzione Animalista: nasce il DASC – Dipartimento Allevamenti e Sports Cinofili, che si occuperà di tutte le attività che ruotano attorno alla cinofilia, amatoriale e professionale. Il gruppo di lavoro opererà fianco a fianco degli educatori professionisti e ha da tempo preso le distanze da proposte di eccessive limitazioni negli strumenti utilizzati dagli addestratori, basate spesso su convinzioni ideologiche più che su rigorose risultanze scientifiche. Obiettivo primario del Dasc è la salvaguardia del benessere animale ma anche la salvaguardia di una eccellenza italiana ed un importante ambito economico ed occupazionale, come quello della cinofilia. Rivoluzione Animalista ha, infatti, attivato da mesi mirate indagini conoscitive sulle varie attività connesse al mondo della cinofilia, coinvolgendo associazioni professionali di educatori cinofili, ma anche i vertici dell’Enci e di alcune Società Amatoriali di razze canine per verificare l’eventuale presenza di forme di maltrattamento nelle attività sportive che utilizzano i cani (IGP, Agility, ecc.), negli allevamenti e nelle esposizioni (gare di bellezza). Questa attività di monitoraggio rappresenta una importante base conoscitiva per proporre una regolamentazione equilibrata del settore, per la messa a punto di campagne di sensibilizzazione e, nel caso, per l’attivazione di segnalazioni alle autorità competenti poiché questo ambito a volte può prestarsi a forme di maltrattamento e di sfruttamento di cani e altre forme di illegalità. Le approfondite indagini del Dipartimento Cinofilia contribuiranno infine all’introduzione di specifiche norme nella nuova legge quadro di tutela degli animali su cui ci stiamo impegnando ormai da tempo”.
Così, in una nota, il segretario nazionale di Rivoluzione Animalista, Gabriella Caramanica, e il presidente nazionale del partito, Marco Strano.
Articolo precedentePolitiche industriali. Paolo Capone, Leader UGL: “Bene nuova task force del Mise. Necessario favorire processi di riconversione produttiva”
Articolo successivoROMA, MARITATO(LEGA): “SU MULTISERVIZI ANCORA INEFFICIENZA RAGGI”