FONDAZIONE ISC ROMA LITORALE E REGIONE LAZIO INSIEME PER L’ENDOMETRIOSI

44

FONDAZIONE ISC ROMA LITORALE E REGIONE LAZIO INSIEME PER L’ENDOMETRIOSI

 

Al via la campagna ‘Una nota per l’endometriosi’. Quattro eventi musicali di livello e noti influencer dei social per far conoscere alle giovanissime questa patologia ginecologica invalidante

(MeridianaNotizie) Roma, 1 luglio 2021 – Fondazione ISC Roma Litorale e Regione Lazio insieme per diffondere la conoscenza e la consapevolezza dell’endometriosi, patologia ginecologica invalidante che colpisce oltre 750mila donne nel Lazio, 3 milioni in tutta Italia.

“Siamo davvero felici che la Regione Lazio ci abbia scelto come ente partner per avviare questa campagna informativa che ha come obiettivo primario quello di favorire la prevenzione, soprattutto tra le giovanissime dell’endometriosi – afferma il direttore generale della Fondazione ISC Roma Litorale, Stefano Galloni -. Lo scorso ottobre abbiamo deciso di rivisitare profondamente il nostro lo Statuto, ampliando la ‘mission’ della Fondazione, perché consapevoli che i mezzi erano ormai inadeguati a supportare le nuove e diverse richieste d’aiuto, comunque invalidanti ed escludenti. Oggi, proprio grazie a questa importante scelta, possiamo dare un contributo fattivo coinvolgendo le giovani in primis, ma lanciando un segnale chiaro agli uomini: è una battaglia di cui tutti debbono farsi portavoce. Parliamo di una patologia ginecologica che provoca fortissimi dolori durante il ciclo mestruale e nei casi più gravi può impedire la vita lavorativa, di coppia e quella sociale. Se individuata in tempo l’endometriosi può essere curata migliorando la quotidianità di chi ne soffre”.

“Per dare luce alle riforme istituzionali che ci auguriamo la Regione Lazio saprà svincolare in breve tempo – sottolinea Galloni – abbiamo deciso di organizzare 4 eventi musicali di livello con la partecipazione anche di noti influencer del mondo dei social che faranno da corollario a interventi di esperti sull’endometriosi, con spiegazioni dei sintomi e delle tecniche di diagnosi. La musica e i social sono da sempre un veicolo importantissimo per creare interesse su argomenti impattanti a livello sociale. La manifestazione si sposterà in quattro importanti comuni della Città Metropolitana di Roma Capitale e nella provincia di Frosinone. Vogliamo ringraziare la Regione Lazio per averci creduto nella bontà del progetto e Lazio Crea per il co-finanziamento e il sostegno logistico fondamentale”.

Articolo precedenteFIUMICINO. DAL 30 LUGLIO TORNA SPAGHETTONGOLA, LA FESTA DEGLI SPAGHETTI ALLE VONGOLE LUPINO DI FIUMICINO 
Articolo successivoSanità. Cittadini (Aiop): “Bene ministro Speranza, no ai tagli e avviare nuova fase di riforme”