Ardea, è Domiziana Pellegrini la più giovane pittrice premiata all’evento, “Violenza di genere: donna arte e cultura”

418

(Meridiananotizie) Ardea, 22 agosto 2021 – Ieri, alla manifestazione, organizzata da Flora Gallorini, che molti conoscono quale uno dei punti di riferimento nel territorio rutulo per la promozione sociale, culturale e artistica, ha partecipato anche Marco Tedesco (critico d’arte) ed insieme hanno voluto esaltare la grande partecipazione di pubblico ed artisti che hanno affollato la location dell’evento, un noto e bellissimo stabilimento balneare di Ardea.

Compito di una giuria, premiare il miglior artista su criteri che poggiavano l’attenzione della critica sulle tecniche e affinità al tema scelto: “Violenza di genere: donna arte e cultura” (clicca qui).

A dare ancora più valore all’evento e alle opere degli artisti intervenuti, è stata la presenza di una giovane speciale, una ragazza con sdd che, attraverso la pittura ha saputo canalizzare le sue emozioni e raffigurarle a colpi di pennello e colore, trasformando le sue personali in un potente mezzo di comunicazione astratta ed emotiva che colpisce l’animo di chi osserva le sue tele.

Le tecniche istintive e azzeccatissime di Domiziana Pellegrini (24 anni) sono state premiate dalla giuria come la pittrice più giovane della manifestazione.

La gioia della ragazza è facile immaginarla, è stata incontenibile e al contempo contagiosa, perché ha coinvolto l’intera platea di persone che stava assistendo alla premiazione.

Il vincitore della mostra, premiato dagli organizzatori dell’evento e dal critico d’arte Marco Tedesco, è risultato essere Franco Falappa che ha voluto omaggiare con una sua opera a Domiziana Pellegrini.

Come affermato più volte sulle nostre pagine di giornale, Ardea sa regalare molto in termini di “Valori” aggiunti che si possono condividere nella collettività rutula e il nostro augurio è che sempre più persone possano avvicinarsi ad eventi di questo genere per dare ancora più forza e sostegno a chi si prodiga, giornalmente, per dare a questa cittadina l’immagine che merita.

  • articolo di Massimo Catalucci
Articolo precedenteSerie A. Empoli-Lazio 1-3. Primi tre punti della Lazio in casa dei toscani. Sarri: “Siamo una squadra in costruzione…”
Articolo successivoPrato Summer Campus: l’esperienza di 30 giovani nelle periferie