ARICCIA: ARRIVA IL SECONDO SGRAVIO TARI PER LE ATTIVITÀ ECONOMICHE

61

Dopo una prima riduzione della tassa sui rifiuti per alcune attività economiche pesantemente colpite dalla pandemia avvenuta lo scorso maggio, il consiglio comunale di Ariccia ha stabilito, così come annunciato, un secondo sgravio secondo le nuove direttive del Ministero dell’Interno di concerto con il Ministero dell’economia e finanza.

“Questa è una promessa mantenuta – ha dichiarato il vicesindaco di Ariccia Giorgio Leopardi. Grazie ai fondi stanziati dal decreto Sostegni bis, abbiamo potuto applicare una nuova riduzione della tassa sui rifiuti alle attività economiche previste dal decreto ristori bis. Così facendo attività come musei, biblioteche, cinema, fiere o agriturismi hanno beneficiato, in tutto, di una riduzione pari al 50% rispetto agli anni precedenti la pandemia. Sono convinto – conclude Leopardi – che abbattere le spese anche con la diminuzione delle tasse comunali, quando ci è consentito farlo, sia il modo migliore per far ripartire le attività economiche e ridare slancio al nostro territorio”.

Articolo precedenteTor bella Monaca e Nomentana: 4 pusher arrestati dai carabinieri
Articolo successivoSerie A. Empoli-Lazio 1-3. Primi tre punti della Lazio in casa dei toscani. Sarri: “Siamo una squadra in costruzione…”