Ardea, domenica 3 ottobre volontari al lavoro per pulire la spiaggia invasa dai rifiuti

132

(MeridianaNotizie) Ardea, 28 settembre 2021 – Pulizia della spiaggia libera e “pesca” della plastica e di altri rifiuti è il programma e l’obiettivo per domenica 3 ottobre ad Ardea promosso e organizzato dall’Organizzazione di Volontariato per la difesa diretta della flora e fauna acquatica Care The Oceans, dalla Onlus Creature del Mare, da MareDiRoma Golf Club, con la collaborazione di Le Case di Paola e Sinergie Vitali.

L’appuntamento é per domenica 3 ottobre ad Ardea, in via Foggia (lato mare) dalle ore 10, muniti di una mascherina che copra il naso e la bocca, scarpe chiuse e abbigliamento comodo.
L’area oggetto dell’intervento é l’area del fosso dell’Incastro la quale ha un’importante valenza naturalistica come zona umida, oltre ad essere limitrofa ad un ecosistema dunale, più volte bonificato grazie a eventi ecologici di pulizia manuale. In prossimità della foce, infatti si possono osservare aironi bianchi, cinerini, garzette, piovanelli tridattili, cormorani, per questo un anno fa, si è richiesta l’Istituzione a Monumento Naturale, con annesso il sito archeologico “Castrum Inui.
L’obiettivo della giornata, dichiarano gli organizzatori, é quello di essere tutti uniti
nella preservazione del mare attraverso piccoli gesti concreti, volti a sensibilizzare ai
comportamenti rispettosi del mare.
Anche gli angoli più remoti del Mediterraneo sono infatti invasi da materiali buttati o persi in
mare; senza pensare a quanti rifiuti sono presenti in alcune aree degli Oceani. I rifiuti sono una
delle principali minacce agli ecosistemi marini e rappresentano un rischio crescente per la biodiversità, l’ambiente, l’economia e la salute. I responsabili siamo tutti noi: l’80% del marine
litter arriva dai corsi dei fiumi, attraverso i quali i rifiuti dall’entroterra giungono in mare, altri
hanno origine da abbandoni illeciti, attività di pesca professionale e attività ricreative.
Per informazioni e contatti:
– Indirizzo e-mail: [email protected]
– Numero di telefono e Whats App: 3275941319
– Pagina Facebook: Care The Oceans Organizzazione di Volontariato
Articolo precedenteGianluca Fiorentina racconta la sua “Italiana Musica Artigiana”: sarà al MEI di Faenza questo weekend
Articolo successivoA Nettuno il tavolo interistituzionale contro la violenza di genere e sui minori