Roma, bambino scopre una ladra e la fa arrestare dai carabinieri

25

(MeridianaNotizie) Roma, 18 settembre 2021 – Le urla di un bambino impaurito per le mani della ladra che si erano avvicinate al suo passeggino ha consentito ai Carabinieri della Stazione di Roma San Lorenzo in Lucina di arrestare una donna originaria di Cuba di 37 anni, domiciliata a Roma, con l’accusa di furto aggravato.

I militari, quotidianamente impegnati nel pattugliamento delle strade del Centro Storico in uniforme e in abiti civili per scoraggiare i reati predatori ai danni di cittadini, turisti ed esercizi commerciali, questa volta hanno avuto un “alleato” inaspettato.

Un bimbo, a bordo del suo passeggino, era da poco entrato nel punto vendita di una nota marca di abbigliamento ubicato in via del Corso insieme alla mamma che, su una delle maniglie, aveva momentaneamente appoggiato la sua borsa.

La donna, una cittadina belga a Roma per turismo, si è distratta qualche secondo per guardare dei capi di abbigliamento esposti e, in quel momento, ha approfittato della situazione, avvicinandosi furtivamente al passeggino e riuscendo ad afferrare la borsa.

Il bimbo ha notato la sconosciuta avvicinarsi al passeggino ed ha iniziato a urlare, richiamando l’attenzione, non solo della mamma, ma anche dei Carabinieri che erano proprio nell’esercizio nel corso di uno dei servizi preventivi messi in campo.

I militari, intuita la situazione, sono immediatamente intervenuti, bloccando la 37enne e recuperando la borsa.

Nel corso del rito direttissimo, l’Autorità Giudiziaria ha convalidato l’arresto della donna, emettendo una sentenza di condanna a 4 mesi di reclusione.

Articolo precedenteAcilia, atti persecutori nei confronti dell’ex moglie: arrestato 57enne romano
Articolo successivoTor Bella Monaca, operazione legalità: carabinieri arrestano pusher romano di 49 anni