Fango sul presidente della Commissione Controllo e Trasparenza, dura replica della Lega: “Strumentalizzazione politica, il M5S si deve vergognare”

88

“Apprendiamo con disappunto e stupore quanto riportato nella nota del M5S Ardea pubblicata sui social il 17 settembre riguardante la Commissione Controllo e Trasparenza. L’articolo in questione, sputa fango sull’operato del presidente Luana Ludovici, colpevole, secondo il movimento pentastellato, di inerzia e incapacità, con commenti “altamente irrispettosi” che offendono la persona, il suo operato e il ruolo istituzionale.

Attacchi gratuiti e vergognosi per interessi prettamente politici ed “elettorali” che lasciano il tempo che trovano e mettono in evidenza le paure e le difficoltà di un movimento in totale caduta libera.

Detto questo, bisogna puntualizzare che la nota stampa riporta tante, troppe falsità.
I motivi per cui la Commissione Controllo e Trasparenza non è riuscita a svolgere il proprio lavoro nel modo più efficiente, non sono certo legati all’inconcludenza del presidente. Le cause sono da attribuire ad un vero e proprio sabotaggio di alcuni organi preposti a procurare atti necessari alla commissione, cosa che puntualmente non è avvenuta per i motivi più disparati, e in barba alla tanto decantata trasparenza.

In più di un’occasione, il presidente Luana Ludovici ha chiesto atti necessari allo svolgimento della commissione, ma in nessuna di queste occasioni le sono stati consegnati, contravvenendo al regolamento. Lo dimostra anche la denuncia per omissione di atti di ufficio, formalizzata il 4 aprile 2019, presentata dalla stessa Luana Ludovici a seguito di tale insostenibile situazione.

Doveroso puntualizzare, inoltre, che, nell’ultima seduta della commissione, è stato allontanato un dirigente dal vicepresidente della commissione, proprio al fine di rendere impossibile lo svolgimento della stessa commissione.

Prima di puntare il dito nei confronti di qualcuno, quindi, è bene mettersi a studiare i regolamenti delle commissioni consigliari, ma a quanto pare, il movimento pentastellato non lo ha mai letto altrimenti avrebbe evitato l’ennesima figuraccia imbarazzante, che certifica l’incapacità della materia trattata.

Siamo consapevoli che questi attacchi provenienti dal M5S sono strumentali e giustificati dal timore per l’imminente tornata elettorale. Tutto ciò, non giustifica, tale atteggiamento, poco leale e rispettoso nei confronti dei propri concorrenti politici.

Riteniamo doveroso dire tutta la verità sui fatti e rispondere alle infamanti accuse.
Cogliamo, l’occasione anche per chiarire il fatto che la rielezione di Luana Ludovici non è frutto di chissà quali accordi o marchingegni politici, ma di un’azione regolarissima che premia l’impegno del presidente nel suo ruolo, che ricordiamo, svolge egregiamente.

La Lega non smetterà di essere trasparente e onesta con i cittadini. Crediamo fermamente in questi valori, al fine di poter esercitare, prima o poi, una Commissione Controllo e Trasparenza veramente efficace, coadiuvata da tutti, a tutela della cittadinanza e dell’Amministrazione stessa.

Così in una nota i consiglieri comunali, Luana Ludovici e Franco Marcucci

Articolo precedenteTrasporti, Silvestroni(FdI): “A Marino con Meloni e De Santis per flashmob su metropolitana leggera dei Castelli Romani”
Articolo successivoSciopero Mps, sindacato First Cisl in piazza Montecitorio per chiedere chiarezza e tutela per i lavoratori