Refezione Mensa a Lanuvio, Il Sindaco Galieti: “Certo che servizio andrà a regime in tempi brevi”. L’Amministrazione pronta a far rispettare il capitolato di gara

109

(MeridianaNotizie) Lanuvio, 6 ottobre 2021- Come annunciato ieri dal Sindaco di Lanuvio Luigi Galieti, si è svolto questo pomeriggio un incontro tra l’amministrazione, rappresentata dall’Assessore alle Scuole De Santis e dal Consigliere Delegato alle scuole Quadrana, coadiuvati dagli assessori Viglietti e Di Pietro, la ditta Dussmann Service srl titolare del servizio di refezione scolastica, il dott. Ripanti (DEC), i rappresentati dei comitati mensa dei due istituti comprensivi e quelli della commissione mensa consiliare.

L’incontro si è reso necessario dopo diverse segnalazioni di disservizio da parte dei genitori e dei comitati mensa delle due scuole, per ribadire la ferma volontà degli amministratori di tutelare i bambini e i ragazzi interessati dal servizio e le loro famiglie.

“Sia chiaro – ha commentato il Sindaco Galieti a margine dell’incontro – l’amministrazione comunale in questa circostanza è parte lesa. Siamo determinati a far rispettare quanto previsto dal capitolato di gara utilizzando tutti gli strumenti a nostra disposizione. La responsabilità del servizio di refezione scolastica è certamente in capo alla Società Dussmann ma noi non abbiamo intenzione di sottrarci alle attività di costante segnalazione e controllo. Abbiamo già nominato – ha continuato il sindaco – il dott. Ripanti quale Direttore dell’Esecuzione Contratti che si occuperà di monitorare il rispetto degli impegni presi. Inoltre verrà potenziata l’attività quotidiana di supervisione da parte dell’ufficio scuola attraverso un confronto serrato con i comitati mensa, il personale scolastico e i genitori. Sono certo che con l’impegno di tutti e la collaborazione della dott.ssa Lamanna, dirigente scolastico di entrambi gli istituti, il servizio nelle mense entrerà a regime molto presto. In caso contrario – conclude Galieti – l’amministrazione, così come chiarito alla ditta titolare del servizio, non avrà alcun problema a segnalare i disservizi alla ASL o ai Nas e, se necessario, ad adire a vie legali in caso di grave e continua inadempienza”.
Amministrazione e Dussmann hanno concordato un ulteriore incontro di verifica in data 3 Novembre.

 

Articolo precedentePensioni. Bitti (UGL): “Riforma urgente, valutare proroga Quota 100”
Articolo successivoELEZIONI A ROMA , QUARZO – BARBATO (FDI) :  “GRANDE RISULTATO, SIAMO SUL PODIO”