Serie A, Juventus-Roma 1-0, la decide Orsato. Pioggia di polemiche sull’arbitraggio

117
Foto: A.S. Roma

(MeridianaNotizie) Roma, 17 ottobre 2021 – Nell’8a giornata di Serie A, all’Allianz Stadium di Torino la Juve batte 1-0  la Roma tra le polemiche e conquista la quarta vittoria di fila e si rilancia nelle zone alte della classifica. Decisivo un gol di testa fortunoso dell’azzurro Kean generato da uno stop di braccio di Cuadrado che nessuno vede, neanche il Var. I giallorossi puntano il dito contro l’arbitro Orsato anche per un gol annullato ad Abraham, sul finire del primo tempo. L’arbitro, anziché concedere il vantaggio fischia un penalty che Veretout fallisce.

E’ subito Roma in avanti. Al 6’ la squadra di Josè Mourinho è subito pericolosa con Mancini che di testa mette in difficoltà Szczesny che respinge con i pugni. Al minuto 8′ Zaniolo per Pellegrini, il capitano prova dal limite, sporcato in angolo da Chiellini. Al 16’ però arriva il vantaggio bianconero con un colpo di testa vincente di Kean in area, sfruttando un cross di De Sciglio. La Roma contesta uno stop di braccio di Cuadrado che porta al vantaggio, al Var però il gol viene confermato: 1-0 per la Juventus.

Al 26’ Zaniolo si ferma per un problema fisico, al suo posto entra El Shaarawy. Al 37’ proprio il Faraone libera Vina sulla corsa, il 5 la mette in mezzo dalla sinistra, Abraham di testa, Szczesny la blocca. Al 44’ la Roma ottiene un calcio di rigore per fallo su Mkhitaryan. La situazione è intricata. In realtà, Abraham fa gol, ma Orsato fischia prima e concede il penalty. Il Var conferma il penalty , ma non può far nulla sul fischio anticipato dell’arbitro. Va Veretout dal dischetto, il francese si fa ipnotizzare dal polacco.

Nella ripresa, al 3’ Juventus pericolosa con Bernardeschi, rovesciata, Rui Patricio non trattiene, interviene Kean, ma la manda alto. La Roma è in partita. Il gioco si interrompe per un check var su un presunto contatto tra Pellegrini e Chiellini in area bianconera, si conclude con un nulla di fatto. Al 18’ conclusione ancora di Bernardeschi dalla distanza, fuori.

Al 21’ break di Veretout, porta palla fino a venti metri dalla porta, tiro a giro, esce di poco. Al 28’ assolo di Vina che entra in area dalla sinistra, conclusione, Bonucci salva in angolo. Lo stesso Bonucci salva anche successivamente su un tiro dal limite di Cristante a botta sicura. Si conclude al 93’ con lo stesso risultato, dopo tre minuti di recupero.

“Oggi, dico solo che è stata una grande Roma e già l’ho detto ai miei – commenta l’l’allenatore giallorosso Josè Mourinho a fine gara –  Ovviamente, parliamo di una sconfitta e di zero punti. Guardiamo la classifica e non abbiamo fatto punti. Ma è stata una grande Roma sotto tutti gli aspetti. Devo fare i complimenti all’organizzazione, al dipartimento medico che ha lavorato per recuperare i giocatori e ai calciatori stessi che hanno fatto un grande sforzo per giocare con qualche difficoltà. Tutti hanno lavorato cercando di fare una grande partita, disputata con tanta concentrazione, fiducia e coraggio. Ovviamente è una sconfitta e sarà sempre una sconfitta per me. Ma se guardo al progetto, osservo la crescita della squadra e il suo modo di giocare. Posso sbagliare, posso avere una opinione diversa da voi, ma per me la squadra che meritava di più di vincere oggi ha perso. Però, è il calcio. Dare solo 3 minuti di recupero dimostra l’intenzione.  Dell’episodio del rigore non voglio commentare.  Non ho tutti i dati tra le mani, non ho visto e voglio cercare di isolarmi da questo episodio per concentrarmi su tutto quello che la mia squadra ha fatto. Spero che tutte le parole sentite dalla Juventus negli spogliatoi qualcuno le dica pubblicamente, perché la squadra se lo merita”.

JUVENTUS-ROMA 1-0
Juventus (3-5-2)
: Szczesny 7; Danilo 6, Bonucci 6,5, Chiellini 7; Cuadrado 6, Bentancur 6, Locatelli 6, Bernardeschi 6,5 (30′ st Arthur 6), De Sciglio 7 (43′ st Alex Sandro sv); Chiesa 5,5 (26′ st Kulusevski 6), Kean 6 (26′ st Morata 5,5). A disp.: Perin, PinsoglioRugani, Ramsey, Lu. Pellegrini, McKennie, Kaio Jorge. All.: Allegri 6,5
Roma (4-2-3-1): Rui Patricio 6; Karsdorp 5,5, Mancini 6,5, Ibanez 6, Vina 6,5; Veretout 5 (36′ st Shomurodov sv), Cristante 5,5; Zaniolo 6 (26′ El Shaarawy 5), Pellegrini 5,5, Mkhitaryan 5,5; Abraham 6. A disp.: Fuzato, Boer, Kumbulla, Reynolds, Calafiori, Darboe, Villar, Diawara, Perez, Mayoral. All.: Mourinho 6
Arbitro: Orsato
Marcatori: 16′ Kean (J)
Ammoniti: Szczesny (J), Abraham (R), De Sciglio (J), El Shaarawy (R), Shomurodov (R), Danilo (J), Mancini (R), Karsdorp (R)
Espulsi: –
Note: Al 44′ Szczesny para un rigore a Veretout

Foto: A.S. Roma
Foto: A.S. Roma
Foto: A.S. Roma
Foto: A.S. Roma
Foto: A.S. Roma
Articolo precedenteArdea, presidio davanti al centro diurno di via Terni: “Aprite il centro agli adulti con disabilità”
Articolo successivoTuscolano, a bordo di un  motoveicolo rubato  scappa sulla pista ciclabile. Fermato dalla Polizia Locale