SPORT: Sfida la salita, sfida te stesso: presentata la Gran Fondo La Medievale 2021 Catia Acquesta: lo sport come forma di prevenzione alla violenza sulle donne

72

(MeridianaNotizie) Roma, 03/10/2021 – Presentata nel Centro Commerciale  Tiburtino di  Guidonia  la 7^ Edizione  della Gara ciclistica La Medievale organizzata dall’ ASD CICLISMO LAZIO.

Presentazione diversa dal solito per la Gran Fondo La Medievale, gara ciclistica in programma il prossimo 31 ottobre e che quest’ anno sarà articolata in due giorni  e che vedrà già sabato 30 i cicloamatori al mattino e gli agonisti al pomeriggio cimentarsi in una cronoscalata che porterà gli atleti sulla cima di Monte Gennaro a quota 900 metri.

L’appuntamento principale sarà la Gran Fondo di domenica 31 ottobre che partirà da Ponte Gregoriano a Tivoli, a ridosso di Villa Gregoriana e il Tempio di Vesta, per terminare a San Polo dei Cavalieri dopo circa 100 km dopo aver attraversato la Sabina Romana e il Parco dei Monti Lucretili. Il nome della gara nasce dal fatto che la gara attraverserà i comuni nati proprio nel Medioevo caratterizzati dai loro castelli e le loro torri, come Palombara Sabina, Nerola, Orvinio, Licenza e la stessa San Polo dei Cavalieri sede d’arrivo dove tra l’altro nacque Accademia Nazionale dei Lincei.

‘Da qualche anno con uno dei nostri Centri Commerciali del Gruppo IGD abbiamo deciso di sostenere l’evento –  ha commentato Antonio Tiberi  Manager IGD – Con l’organizzazione crediamo che eventi sportivi come questi siano un ottimo mezzo di promozione del territorio. Personalmente da ciclista ho molto apprezzato che gli organizzatori organizzino in contemporanea una Cicloturistica così da poter pedalare senza lo stress della gara dovuta alla ricerca del risultato personale’

‘Dopo la Pandemia abbiamo voluto dare modo ai tanti appassionati di poter trascorrere una  week end di sport e divertimento – ha commentato il Direttore di Organizzazione Alessandro Malagesi –  al sabato i ciclisti potranno cimentarsi nella cronoscalata e la domenica invece avranno modo di divertirsi pedalando partecipando o alla Gran Fondo agonistica, o alla cicloturistica. Crediamo ciecamente nel turismo sportivo e gli eventi sportivi come forma di promozione del territorio e  gli oltre 500 partecipanti alla nostra ultima edizione sono sicuramente un dato importante. Confido molto nella presenza delle squadre della zona della Valle della Aniene e della Tiburtina che conta da sola circa 500 praticanti, divisi in oltre 30 squadre, una situazione quasi surreale e limitativa sotto certi aspetti per il ciclismo, che potrebbero permettere ad un evento come il nostro di arrivare ad essere uno degli eventi di riferimento del movimento cicloturistico-amatoriale nazionale’.

Durante l’evento sportivo gli organizzatori vogliono trasmettere anche un messaggio importante come lo stop alla violenza sulle donne. Infatti oltre a riportare sulla maglia celebrativa dell’ evento la mano simbolo dello stop alla violenza sulle donne, in premiazione verranno distribuite delle copie del libro “Mia o di nessun altro. Il lato impervio dell’ amore” scritto dalla giornalista e autrice Catia Acquesta. La scrittrice sottolinea l’importanza del praticare uno sport nella quotidianità e sottolinea : “ognuno di noi deve coltivare delle passioni, è importante che la vita di ognuno sia piena di tante cose. Immaginate un foglio bianco e con un pennarello dove segniamo dei puntini neri sopra per riempirlo di tutto quello che per noi è importante: la famiglia, il lavoro, lo sport, le amicizie, l’amore, etc. Mai vivere un rapporto di coppia in simbiosi a tal punto da escludere tutto il resto, altrimenti quando finisce una storia l’altro si sentirà perso, finito, ecco la causa di tanti femminicidi! Ecco da cosa nasce il titolo del mio libro. Riempiamo la nostra vista di tutto il bello che esiste e che ci fa stare bene, così da superare tutte le cose brutte che possono accaderci. Perché noi – conclude la scrittrice Acquesta- non controlliamo nulla e non possediamo nulla.”


Alla presentazione oltre un nutrito pubblico di appassionati hanno partecipato  anche partner della della manifestazione e vale a dire Enrico De Luca in rappresentanza di DEPAVISION e Renato Sabbini in rappresentanza di We Love Your Bike, ha presenziato all’evento il Presidente del Comitato Regionale Lazio della FCI Maurizio Brilli.

Articolo precedenteLANUVIO, LA POLIZIA LOCALE NEI QUARTIERI. AL VIA L’UFFICIO MOBILE PER FAVORIRE AZIONI DI SICUREZZA PARTECIPATA
Articolo successivoSerie A. Bologna-Lazio 3-0. Brutta figura dei biancocelesti al dall’Ara. Approccio alla gara insufficiente