Eventi: Sabato ad Ariccia la presentazione del libro “Per una nuova destra” di Daniele Capezzone 

37
Eventi: Sabato ad Ariccia la presentazione del libro “Per una nuova destra” di Daniele Capezzone
(MeridianaNotizie) Ariccia, 20 ottobre 2021 – L’Associazione di Amministratori locali “Idee Comuni” in collaborazione con “Prima le Idee” presenta un nuovo ciclo di eventi dal titolo “ConversAzioni”. Il primo appuntamento è fissato il 23 ottobre 2021 alle ore 17 ad Ariccia (RM) per la presentazione del nuovo lavoro editoriale di Daniele Capezzone “Per una nuova destra”. Nella suggestiva location di Palazzo Chigi interverranno il giornalista autore Daniele Capezzone, il Sindaco di Ariccia Gianluca Staccoli, Il presidente del Consiglio Comunale di Ariccia Michele Filosofi, il neo Consigliere Comunale di Roma Giovanni Quarzo, il direttore editoriale di Meta magazine Andrea Titti, il Capogruppo di Fratelli d’Italia in Città metropolitana Andrea Volpi e l’On. Marco Silvestroni.
“La presentazione dell’ultimo libro di Capezzone – dichiara l’organizzatore dell’evento Andrea Volpi – sarà l’occasione per conversare sul centro destra, sulle prospettive future e in particolar modo per approfondire l’attualità e il posizionamento dei partiti che lo compongono. Il tema è di strettissima attualità, visti anche i risultati amministrativi della scorsa tornata elettorale che hanno dimostrato chiaramente che nel centrodestra qualcosa non funziona come dovrebbe. Incontri come questo – conclude Volpi – dovranno essere all’ordine del giorno nei prossimi mesi per riuscire a ridare nuova linfa e nuova spinta alla coalizione di centrodestra in vista delle prossime elezioni regionali e politiche, per costruire un percorso condiviso che porti, finalmente, la maggioranza degli italiani ad avere un Governo che li rappresenti”.
Articolo precedenteGoverno. Paolo Capone, Leader UGL: “Necessaria Manovra espansiva per favorire riduzione delle tasse e nuovi investimenti”
Articolo successivoIl multiforme ingegno di Dante a Canale Monterano. Quattro giorni dedicati al Sommo Poeta