Quale squadra si aggiudicherà il campionato di Serie A?

22

Napoli, Milan, Inter, Roma e Juventus in pole position

Un piacevole ritorno al passato per gli amanti del calcio e allo stesso tempo un incubo per le tifoserie dei club più prestigiosi: ecco a voi la nuova Serie A tutta equilibrio e colpi di scena! Mai come quest’anno la Serie A è tornata a essere una questione dall’esito finale apertissimo, un affare destinato a coinvolgere più attori protagonisti. Se ad agosto l’unico attore protagonista doveva essere il fortissimo collettivo allenato da Allegri, sono bastati 2 punti conquistati nelle prime 4 giornate da parte dei bianconeri a sparigliare le carte, a ridare un senso a un campionato che sulla carta era già deciso in partenza. E nel silenzio generale, ecco che il Napoli le vince tutte posizionandosi in vetta alla classifica. Puro stupore? Abbastanza. Come puro stupore è il cammino del Milan, sua diretta inseguitrice, che cresce giornata dopo giornata, dimostrando di poter lottare per lo scudetto. Un po’ di chiaro-scuro invece per l’Inter, che ha sì conquistato più punti rispetto all’era Conte e che sta esprimendo un buon calcio, ma che si sta anche dimostrando poco compatta in campo. Se dovesse trovare quella compattezza, allora gli Azzurri dovranno stare molto attenti. E dovranno stare molto attenti anche alla Roma, che con Mourinho sta piano piano trovando la quadra. Insomma: Napoli, Milan, Inter, Roma e Juventus sono in pole position per aggiudicarsi il tricolore.

Flessione degli Azzurri in vista?

Quest’anno può succedere davvero di tutto, perché il Napoli capolista difficilmente potrà tenere questo passo vincente fino a maggio, tenendo conto che le squadre di Spalletti in inverno di solito sono protagoniste di incredibili flessioni in termini di risultati ottenuti. Stando così le cose, potrebbe esserci spazio per qualche ritorno a sorpresa in cima alla vetta della classifica, come quello della Juventus, che i pronostici per la Serie A davano come strafavorita per il tricolore a inizio anno, e che, come detto, ha perso punti preziosi a inizio campionato. E se il Napoli rallentasse, anche il Milan potrebbe provare a fargli uno sgambetto, laureandosi nuovamente Re d’Inverno. E Inter e Roma invece? Inzaghi e Mourinho hanno due fuoriserie sottomano, che però devono ancora imparare a guidare se vorranno superare tutti in velocità.

Qualche outsider?

Difficilmente Napoli, Milan, Inter, Roma e Juventus dovranno confrontarsi con altre concorrenti per la conquista dello scudetto. Forse con la Lazio che vive di alti e bassi, che una volta divenuta la Lazio di Sarri sorprenderà chiunque per gioco e goal realizzati, e non invece con l’Atalanta, non attrezzata a competere a così alti livelli, benché ormai diventata a tutti gli effetti una realtà calcistica nazionale e soprattutto internazionale.

Articolo precedenteCultura – Francesco Giubilei inaugura i Cocktail d’Avanguardia dei Castelli Romani
Articolo successivoEdilizia. Giorgio Lupoi (Studio Speri): “Nascita Osservatorio passo avanti per più sicurezza cantieri”