SPORT: L’ATLETICA PROVINCIALE ROMANA RIAPRE LA STAGIONE DA LANUVIO

70

(MeridianaNotizie) Lanuvio, 22 ottobre 2021 – “Dopo aver concluso la stagione estiva con la vittoria della nostra rappresentativa alla fase regionale del Trofeo delle Province, ripartiamo da Lanuvio con la stagione autunnale grazie anche alla collaborazione della nuova società Atletica Lanuvium” è quanto si legge in una nota del presidente provinciale della Fidal Roma Sud, Daniele Troisi.

“Quello che partirà sabato 23 è un trofeo itinerante che coinvolge 6 paesi differenti con gare di mezzofondo per tutte le categorie suddivise tra pista, strada, cross e corsa in montagna. Lanuvio, San Cesareo, Cave, Frascati, Colonna è Rocca di Papa sono le sedi prescelte per il Trofeo che terminerà il 19 dicembre e che vedrà coinvolti circa 300 atleti ad ogni manifestazione”.
“Ringrazio – conclude Troisi – a nome di tutto il Consiglio Provinciale, l’amministrazione comunale di Lanuvio, sempre disponibile ad ospitare una manifestazione di atletica leggera. Lanuvio rimane per il Comitato Provinciale Fidal Roma Sud un punto di riferimento per l’attività agonistica”.
“Quest’estate lo sport italiano ci ha regalato delle grandissime gioie, dimostrando, tra l’altro, la sua importanza come strumento sociale e di aggregazione nazionale” commenta l’Assessore allo Sport e Marketing Territoriale Valeria Viglietti. “Siamo quindi estremamente contenti che, anche a Lanuvio, la nuova stagione sportiva riparta. Ringrazio – continua la nota – la Fidal provinciale di Roma Sud e il presidente Daniele Troisi per aver scelto Lanuvio come tappa di partenza del trofeo autunnale di mezzofondo. Riprendere le attività sportive con una disciplina così cara al nostro territorio – conclude Viglietti – è, senza dubbio, il modo migliore per avvicinare ancora di più i cittadini al mondo dello sport e a tutto quello che vi ruota intorno”.

Articolo precedentePremio nazionale “Alfieri del Lavoro” 2021. Grande festa all’istituto Bonifacio VIII di Anagni !
Articolo successivoReddito di cittadinanza. Paolo Capone, Leader UGL: “Misura fallimentare. Investire su piano industriale e politiche attive del lavoro”