Castel Fusano, Picca-Matone (Lega): “Dai roghi ai rifiuti, polmone verde in emergenza. Interrogazione a Gualtieri e Falconi”

24
(MeridianaNotizie) Roma, 24 novembre 2021 – “Non c’è pace per un’area che rappresenta un vero e proprio gioiello ambientale della Capitale. In questi anni – compresa la scorsa estate – la Pineta di Castel Fusano è stata devastata dagli incendi, dall’incuria e dall’abbandono. Oggi assistiamo a discariche a cielo aperto tra viale della Villa di Plinio e viale del Lido di Castelporziano. Sporcizia e cumuli di spazzatura – pneumatici, plastica, mobili, reti e materassi – come denunciato da residenti e ciclisti. Una vergogna.
Come Lega, abbiamo più volte segnalato la necessità d’intervenire con l’istituzione di una Ztl notturna in via del Lido di Castel Porziano, un presidio fisso della Protezione Civile e l’attivazione di una cabina di regia con i nuclei locali di guardie zoofile volontarie.
Presenteremo un’interrogazione in Campidoglio e al Municipio X, per chiedere al sindaco Gualtieri e al presidente Falconi quali provvedimenti intendono intraprendere per tutelare una risorsa preziosa del nostro territorio, un polmone verde che va difeso e valorizzato affinché torni fruibile per famiglie e sportivi”. E’ quanto dichiara in una nota Monica Picca, capogruppo della Lega nel Municipio X e Simonetta Matone capogruppo in Campidoglio.
Articolo precedenteRoma, Assotutela: “la ‘cura del ferro’ è un sogno svanito”
Articolo successivoLatina, il Questore emette il Daspo urbano per tre giovani di Formia