Lanuvio, pedone investito da un suv: individuato il colpevole grazie alle indagini della polizia locale

39

(MeridianaNotizie) Lanuvio, 19 novembre 2021 – Pedone investito da un suv, agenti di polizia locale individuato il colpevole. E’ successo mercoledì 10 novembre, intorno  alle ore 10 circa a Lanuvio all’intersezione di via della Libertà con via Grandi dove gli agenti di polizia locale hanno effettuato dei rilievi a seguito di un incidente stradale con feriti.

Sul posto era presente solo un anziano di Lanuvio riverso a terra con alcuni cittadini che eseguivano i primi soccorsi.
All’arrivo dei caschi bianchi di Lanuvio i testimoni fornivano alcuni dettagli dell’incidente, Indicando che il pedone era stato investito da un SUV di colore scuro che, dopo l’impatto, si dava alla fuga.

L’anziano ultra ottantacinquenne veniva colpito su un fianco e fatto cadere a terra, dove veniva immediatamente soccorso dal gestore di un negozio posto nelle immediate vicinanze dell’incidente, da altri passanti e dalla figlia che sopraggiungeva poco dopo l’urto.
L’uomo investito veniva Immediatamente trasferito all’Ospedale NOC di Albano per le successive cure, mentre del SUV e del suo conducente nessuna traccia, il conducente del veicolo che aveva causato l’incidente si era infatti allontanato senza prestare alcun soccorso all’investito.

Dai primi accertamenti, dalle testimonianze raccolte, ma soprattutto grazie al sistema di videosorveglianza, l’attenzione degli operatori della Polizia Locale diretti dal Comandante dr. Sergio Ierace, si è concentrata su due SUV di colore scuro che erano transitati in quell’orario sul posto.
Nei giorni successivi gli Agenti hanno setacciato le immagini di alcuni esercizi commerciali e quelle delle telecamere della videosorveglianza comunale, che davano modo di rintracciare il veicolo, il quale corrispondeva per le caratteristiche al veicolo allontanatosi dall’incidente.

Identificato inequivocabilmente il veicolo si apprendeva essere condotto da un cittadino di Lanuvio che raggiunto presso l’abitazione da una pattuglia della Polizia Locale veniva accompagnato presso il comando.

A seguito dei fatti accertati il conducente Lanuvino di anni 70 è stato deferito a piede libero all’autorità giudiziaria per essersi reso responsabile di fuga ed omissione di soccorso a seguito di incidente stradale con feriti che lo vedeva coinvolto, oltre ad essere colpito dall’emissione di verbali al codice della strada con il ritiro della patente di guida.

Il Comandante della Polizia Locale Sergio Ierace ha dichiarato: “Le testimonianze delle persone raccolte nell’immediatezza, unitamente a quanto emerso dai sistemi di videosorveglianza comunali e privati, sono stati determinanti per raggiungere in pochi giorni l’obiettivo prefissato, permettendo di svolgere un’indagine accurata che portasse ad individuare senza ombra di dubbio il responsabile dell’incidente rilevato. Le situazioni di omissioni di soccorso appaiono sempre più frequenti nei rilievi di incidenti con feriti, la collaborazione di tutti nel testimoniare quanto visto appare sempre più determinate per raggiungere l’individuazione del reo e chiarire con certezza l’accaduto, motivo per il quale invito sempre tutti i cittadini a fornire alle autorità ogni singolo dettaglio ed a non sottrarsi mai dal dichiarare quanto è a loro conoscenza”

Articolo precedenteAriccia, il vicesindaco Leopardi: al via controlli e sanzioni per chi non differenzia
Articolo successivoPresentato il 4° Rapporto Auditel-Censis. L’Italia multiscreen, dalla smart tv allo schermo in tasca