Roma, contrasto ai reati predatori: due persone in manette

18

Ieri pomeriggio, nel corso dei quotidiani controlli mirati al contrasto dei reati predatori, i Carabinieri del Gruppo di Roma hanno arrestato due persone con l’accusa di furto.

A meno di 24 ore dall’arresto di tre giovani che hanno borseggiato una turista intenta a fotografare la Fontana di Trevi, i Carabinieri del Comando Roma Piazza Venezia hanno arrestato un 40enne nato in Francia, senza fissa dimora e con precedenti, sorpreso mentre derubava un turista, 37enne giordano, seduto sui gradini antistanti la Fontana di Trevi. I Carabinieri lo hanno notato mentre si avvicinava alle spalle dell’uomo e si impossessava del borsello che aveva poggiato a terra e lo hanno subito bloccato. Recuperato anche il borsello, che conteneva 500 euro in contanti, banconote giordane e documenti personali.

Poco dopo, i Carabinieri della Stazione Roma Madonna del Riposo hanno arrestato una 29enne nomade, già nota alle forze dell’ordine, sorpresa a derubare una turista a bordo della metro A direzione Termini. La 29enne ha tentato di sfilare il portafoglio dalla borsa della donna, 43enne di Firenze.

I due arrestati sono stati portati in caserma e trattenuti in attesa del rito direttissimo.

Articolo precedenteTor Pignattara, atti persecutori: carabinieri arrestano cittadino pachistano
Articolo successivoOSSERVATORIO ENPAIA-CENSIS: ENTI DI PREVIDENZA POSSIBILI MOTORI DELLA RIPRESA ECONOMICA