ROMA, AL SAN CAMILLO SPETTACOLO DI LUCI E SOLIDARIETA’ PER L’ALBERO DI NATALE DI ASSOTUTELA

58

(MeridianaNotizie) Roma, 16 dicembre 2021 – Amore, affetto, sorrisi e divertimento. Si è rivelato un grande momento di aggregazione sociale l’accensione del bellissimo albero di Natale – donato dalla associazione Assotutela, Argos Forze di Polizia e GenKo, l’Ordine dell’Aquila nera d’Albania, la societa’ Aducta disinfestazioni, e gli imprenditori Patrizia e Luigi Murciano -, inaugurato nel pomeriggio di ieri nel giardino dell’ospedale San Camillo -Forlanini. Un allestimento straordinario, dall’elevato significato simbolico teso a dare un segnale di speranza agli operatori sanitari, ai pazienti e ai cittadini tutti che potranno ammirare un’istallazione unica per bellezza e posizione, soprattutto in questo delicato e complesso momento di emergenza pandemica. Presente il direttore generale dell’azienda ospedaliera romana, Narciso Mostarda, accompagnato dalla direttrice sanitaria del San Camillo-Forlanini, Daniela Orazi, e dal presidente di Assotutela, Michel Emi Maritato. I presenti hanno ringraziato i promotori della iniziativa per il bellissimo dono dell’albero di Natale e hanno rivolto un pensiero di stima e riconoscenza agli operatori sanitari e alla Regione Lazio, impegnati nella gestione della pandemia.
“E’ stato un pomeriggio bellissimo – sottolineano il presidente di Assotutela, Michel Emi Maritato – che dimostra come si può regalare un sorriso con la forza di volontà, la solidarietà e la collaborazione tra realtà territoriali ed istituzioni. Per questo ci preme ringraziare tutti coloro che hanno presenziato all’evento e lo hanno reso possibile mettendo a disposizioni le loro professionalità e le loro strumentazioni. Un grazie particolare al Direttore Generale, Narciso Mostarda, disponibile e attento a questo genere di iniziative benefiche. Ancora una volta – conclude Maritato – l’Ospedale San Camillo si è dimostrato un’eccellenza sanitaria del nostro territorio confermando la straordinaria professionalità dei suoi medici ed operatori sanitari e attenzione continua e costante verso i suoi pazienti, piccoli e grandi”. All’iniziativa erano presenti anche il Cappellano del San Camillo, i Carabinieri della stazione di Monteverde, l’avvocato Marco Valerio Verni (zio di Pamela Mastropietro e legale della famiglia della vittima della purtroppo nota e tragica vicenda), e Alessandro Regis, volto televisivo apprezzato per la collaborazione con la trasmissione Mediaset “Le Iene”.

Articolo precedenteLadispoli, Angelo Bernabei nuovo delegato ai diritti dei consumatori
Articolo successivoSciopero. Paolo Capone, Leader UGL: “No alle strumentalizzazioni. Fondamentale intensificare dialogo fra Governo e sindacati”