FIRENZE, CARAMANICA(REA): “RIVEDERE REGOLE SICUREZZA PER TRASPORTO ANIMALI IN AEROPORTO”

25

“Rivoluzione Ecologista e Animalista intende esprimere la propria soddisfazione e la propria gioia per la gattina, smarritasi alcuni giorni fa e poi ritrovata all’interno dell’aeroporto di Firenze grazie all’intervento del nostro partito, dei volontari e alla disponibilità della direzione aeroportuale e del personale del polo fiorentino. Questa la storia: la povera felina è scappata durante i canonici monitoraggi di sicurezza, prima di essere imbarcata con la padrona su un volo. Al momento del controllo, la gatta è stata fatta uscire dal trasportino ed è stata presa in braccio dalla signora al fine di passare sotto il metal detector. Tuttavia, la piccola pelosetta, in preda al panico, è corsa via facendo perdere velocemente le proprie tracce. A stretto giro, sono partite le ricerche, e grazie alla fattiva sinergia di Rivoluzione Ecologista e Animalista e della Direzione dell’aeroporto toscano, la gattina è stata rinvenuta qualche giorno dopo, impaurita e impolverata, dal personale del polo aereo. Insomma, una storia a lieto fine, arrivata grazie alla collaborazione istituzionale e all’impegno di tante persone, ma che dimostra urgentemente come sia necessario rivedere le regole di sicurezza per il trasporto degli animali negli aeroporti: auspichiamo dunque che gli enti competenti, da Enac all’Unione Europea fino al governo, possano lavorare in questa direzione, contemperando il dovere della sicurezza e la tutela degli animali”.
Così, in una nota, il segretario nazionale del partito Rivoluzione Ecologista Animalista, Gabriella Caramanica.

Articolo precedenteCoppa Italia. Lazio-Udinese 1-0…la risolve il solito Ciro Immobile su assist di Cataldi
Articolo successivoMobilità. Purcaro (DEKRA): “Simulatore guida Politecnico Milano grande risultato ricerca su sicurezza stradale”