Anzio, rinvenuti resti di intestino nell’arenile antistante la riserva Tor Caldara

100
Qtpfsgui 1.9.3 tonemapping parameters: Operator: Fattal Parameters: Alpha: 0.501 Beta: 0.954 Color Saturation: 1.11 Noise Reduction: 0 ------ PreGamma: 1

(MeridianaNotizie) Anzio, 11 gennaio 2022 – Rinvenuti resti di intestino, e altre parti molli, di un presunto uomo ad Anzio, sul litorale romano. Macabro ritrovamento avvenuto alle 12 circa di ieri, all’altezza dell’arenile antistante la riserva Tor Caldara, dai carabinieri della compagnia locale, diretti dal capitano Giulio Pisani, nella citta neroniana, su segnalazione di un privato cittadino. Sul posto i militari hanno immediatamente informato il PM di turno che ha disposto l’intervento del medico legale per verificare se trattasi di resti umani o di animali. Sarà necessario esame più approfondito per capirne la natura. Di pochi giorni fa, invece, il ritrovamento di una mandibola con un dente d’oro.

Articolo precedenteAmbrogiani(Pd): “Addolorato per scomparsa del presidente Sassoli”
Articolo successivoSassoli. Cittadini (Aiop): “Addolorati per scomparsa uomo di grande sensibilità professionale e istituzionale”