Roma, FdI: “Incendio all’ex Mira Lanza. Frutto di incuria, abbandono e assenza della politica”.

154
Foto: Leonardo Saviano

(MeridianaNotizie) Roma, 11 gennaio 2022 – Fiamme a Marconi tra i rifiuti e gli insediamenti abusivi dell’ex Mira Lanza di via del Tirone, un sito in completo stato di abbandono, preda di insediamenti abusivi.

Un’alta colonna di fumo nero, si è alzata in cielo quest’oggi, poco prima delle ore 13, invadendo di fatto tutta l’area, spaventando non pochi residenti che preoccupati per quello che stavano vedendo, hanno chiamato il numero unico delle emergenze 112, chiedendo l’intervento urgente dei vigili del fuoco.

In fretta e furia, la sala operativa del comando dei vigili di Roma di via Genova ha inviato due squadre della sede di Ostiense, insieme al carro autorespiratori giunto da Nomentano, che hanno spento le fiamme e bonificato l’area. Presenti anche gli agenti della polizia locale di Roma Capitale.

“I pompieri di Ostiense hanno immediatamente operato per abbassare le fiamme e con estrema cautela allontanato dal fronte principale dell’incendio ben tre bombole che sono state prontamente raffreddate e rese innocue evitando conseguenze più gravi” – commenta Riccardo Ciofi dalla FNS CISL di Roma Capitale . Nell’incendio non sono state coinvolte persone e nessuno è rimasto ferito. Purtroppo, però sono molti gli interventi di questo tipo che vengono effettuati dai vigili del fuoco in aree non più utilizzate e poco curate dove si stabilizzano insediamenti abusivi e il personale che interviene rischia anche la propria vita per affrontarli e spegnerli, proprio come in questo ultimo caso”.

A commentare l’episodio anche Marco Palma, consigliere del XI Municipio di Fratelli d’Italia: “I residenti assistono all’ennesimo fallimento progettuale da un lato in un’area preziosa sotto diversi punti di vista. L’ennesimo incendio di oggi testimonia la debolezza della politica, la lentezza nelle procedure (progettazione internazionale quando qui non siamo in grado di tappare le buche) e l’inesistente senso di responsabilità ormai fin troppo diffuso, schiacciato da un sistema di inerzia diffuso”. “Più volte nel corso degli anni abbiamo denunciato le continue occupazioni, la presenza di rom e senza fissa dimora – aggiungono Federico Rocca, consigliere di Roma Capitale di Fratelli d’Italia, e Valerio Garipoli capogruppo di Fratelli d’Italia in Municipio XI – Sono stati effettuati diversi sgomberi ma lo stato di abbandono non fa che prestare il fianco a queste situazioni. Ancora una volta il quartiere Marconi si trova a dover subire i disagi di questa situazione. Un’alta colonna di fumo nero si è diffusa in tutta la zona dove sono presenti anche scuole e una chiesa. Non è la prima volta che un incendio del genere invade l’area dell’ex Mira Lanza e questo lo si deve alla mancata riqualificazione e recupero degli spazi più volte promessi in questi anni. La latitanza dell’amministrazione è la vera responsabile di tutto ciò, per questo chiediamo che si velocizzi da subito il progetto di riqualificazione dell’area affinché questo spazio sia restituito alla città e non al degrado e alle occupazioni abusive”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche movimento ecologista Ecoitaliasolidale, che da anni si batte chiedendo la messa insicurezza del manufatto e la realizzazione, al suo posto, di un polo culturale o di un “parco nazionale”, un’area che si svilupperebbe su 80 mila ettari di territorio alle sponde del fiume Tevere che potrebbe diventare, il sesto parco nazionale per dimensione.

Foto: Leonardo Saviano
Foto: Leonardo Saviano

Articolo precedenteConsorzio Vini Frascati, l’ex ministro Vincenzo Scotti ha brindato con il Frascati Superiore Docg
Articolo successivoA Casa Sanremo Writers l’autore Michele Cioffi con “Non avrai bisogno di chiedere”