Latina: arrestato soggetto pluripregiudicato di Cisterna di Latina

268

Nel primo pomeriggio del 12.02 c.m. gli Agenti del Commissariato di P.S. di Cisterna di Latina, in esecuzione al provvedimento emesso in data 12.02.2022 dal Tribunale di Latina  Ufficio Sezione Penale, nell’ambito del p.p. nr. RGNR 6605/21 Mod. 21 e N. RG. Trib n. 2081/2020, operavano la revoca degli arresti domiciliari con quella della custodia cautelare in Carcere, nei confronti di tale M. G. di 47 anni.

L’arrestato è un soggetto pluripregiudicato per reati contro la persona e il patrimonio, danneggiamento e reati concernenti la Legge sugli stupefacenti, nonché reati specifici di lesioni e minacce a sfondo raziale. Il prevenuto era stato già sottoposto al regime restrittivo degli arresti domiciliari a seguito di resistenza e lesioni a P.U. ed indagato contestualmente per lesioni dolose personali aggravate da sfondo razziale, per aver aggredito un cittadino indiano. In data 08.02.2022 M.G. evadeva dagli arresti domiciliari e rintracciato dal personale di Polizia, in sinergia con i Militari del Comando Stazione Carabinieri di Cisterna nel centro cittadino, fuori da un bar denominato “JO & JO” in stato di ebbrezza alcolica reiterava i medesimi comportamenti, aggredendo fisicamente e verbalmente il personale intervenuto. Per tali motivi veniva nuovamente arrestato e sottoposto a processo con rito direttissimo, ove il Giudice convalidava l’arresto e decideva per l’aggravamento della misura cautelare degli arresti domiciliari, sostituendola con la misura cautelare in carcere.

Giova precisare che nel corso dell’arresto del prevenuto eseguito in data 08 u.s., in fase di perquisizione personale, veniva rinvenuto in dosso al medesimo un coltello di grosse dimensione, che egli teneva occultato all’interno dei pantaloni, nella parte posteriore.

Articolo precedenteColdiretti, Giannini (Lega): Aumenti mettono in ginocchio agricoltori, settore va tutelato
Articolo successivoRoma-Lido, Assotutela: “Basta disagi e false promesse. Pronti a esposto”