Sabaudia, 16 misure cautelari in un’operazione che vede coinvolti anche amministratori: coinvolta anche la sindaca

42

Sedici misure cautelari, tra cui anche una destinata alla sindaca di Sabaudia Giada Gervasi (domiciliari). E’ il bilancio di una operazione condotta dai carabinieri del comando provinciale di Latina.

I carabinieri del comando provinciale di Latina hanno eseguito sedici misure cautelari in un’operazione che vede coinvolti anche amministratori, funzionari pubblici e imprenditori con le accuse di corruzione, peculato e falso ideologico.
Tra le persone coinvolte c’è anche il sindaco di Sabaudia, Giada Gervasi, finita ai domiciliari, per alcune concessioni demaniali rilasciate dal Comune.

Gli accertamenti sarebbero partiti da un attentato incendiario che riguardo la caserma dei carabinieri forestali nell’estate del 2019. Le indagini sono state coordinate dalla procura di Latina. In particolare al sindaco di Sabaudia, Giada Gervasi sono contestati 11 episodi di turbativa d’asta e uno di corruzione.

In corso perquisizioni e sequestri.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Articolo precedenteRoma, controllo dei carabinieri presso la stazione ferroviaria Termini e aree limitrofi
Articolo successivoEditoria, domani il live talk per la presentazione della rivista Formiche, “Metaverso. Dentro l’era post Internet”.