Il Silenzio è Mafia, sabato oltre 50 associazioni di Anzio e Nettuno in piazza contro i Clan

97

(MeridianaNotizie) Anzio, 23 febbraio 2022 – Sabato 26 febbraio, in piazza Pia ad Anzio alle ore 11 associazioni, cittadini e giornalisti scenderanno in piazza per far sentire la loro voce dopo gli arresti per ‘ndrangheta che hanno investito le due città del litorale di Anzio e Nettuno. Una notizia che ha fatto il giro dei media nazionali e internazionali portando alla luce le infiltrazioni dei clan mafiosi. Droga, armi, appalti secondo gli inquirenti erano il terreno sul quale si muovevano queste famiglie calabresi. Anzio e Nettuno non sono questo. Anzio e Nettuno non appartengono alle mafie. Sabato 26 febbraio i cittadini sono invitati a partecipare per far sentire la loro voce perché il “Silenzio è Mafia.”

“Il Silenzio è mafia” il 26 febbraio i cittadini di Anzio e Nettuno in piazza contro i Clan

La Rete NoBavaglio- Liberi di essere informati promotrice dell’evento insieme a Cooordinamento Antimafia Anzio e Nettuno e Reti Giustizia saranno in piazza al fianco delle tante realtà del territorio per sensibilizzare la cittadinanza su quanto è accaduto

«La manifestazione è aperta a tutti e non è una iniziativa spot ma ha lo scopo di costruire una rete per valorizzare tutte quelle forze sane che lavorano nel territorio per l’inclusione, la giustizia sociale e la lotta alle diseguaglianze che sono il vero antidoto ai clan e al welfare criminale. Per questo sabato 26 febbraio i cittadini scenderanno in piazza per far sentire le loro voci libere contro un fenomeno criminale in cui non si riconoscono» scrive la giornalista Linda Di Benedetto della Rete NoBavaglio-Liberi di essere informati

La manifestazione è apartitica quindi invitiamo a non portare simboli di partito. Chiediamo ai partecipanti di attenersi al rispetto delle norme anti-Covid

Gli interventi

Sono previsti gli interventi del giornalista sotto scorta presidente di Articolo 21 Paolo Borrometi e dei giornalisti Clemente Pistilli Rete NoBavaglio- Liberi di essere informati e Giovanni Del Giaccio Stampa Romana. Interverranno anche Edoardo Levantini Coordinamento Antimafia Anzio-Nettuno e Fabrizio Marras Reti di Giustizia

Le adesioni

Hanno aderito le giornaliste di Anzio Nettuno: Marianna Aulicino, Iolanda Bastoni, Elisabetta Bonanni, Katia Farina, Alessandra Linchi, Antonella Mosca, Ilaria Pirri, Elvira Proia, Rebecca Riitano, Francesca Tammone, Roberta Sciammana

La giornalista
Maria Corrao

Tra i giornalisti
Ivo Iannozzi e Claudio Pelagallo, Bernardo Bassoli

Associazioni

-Coordinamento Antimafia Anzio-Nettuno

-Rete NoBavaglio-Liberi di essere informati

-Reti di Giustizia

-Giampiero Cioffredi, presidente dell’Osservatorio per la Sicurezza e la Legalità della Regione Lazio

-AnpiAnzio-Nettuno

-Guido D’Ubaldo Presidente dell’Ordine dei giornalisti del Lazio

-Associazione Stampa Romana-Sezione di Latina aderisce alla manifestazione

-Associazione Articolo 21- liberi di…il dovere di informare il diritto di essere informati aderisce

– FNSI la Federazione nazionale della Stampa-

Rete sociale C.U.R.A. di Anzio e Nettuno

-Anpi Marino

-Anpi Quadrante Castelli Romani

-Cgil Spi Lega litoranea

-Camera Sindacale Territoriale UIL Anzio-Nettuno

-Associazione La Tamerice

-Associazione Ponte Donna- Centro antiviolenza “Marielle Franco” del Sovrambito Rm 6.4 e 6.6

-Città Insieme

-Noi Per Anzio

-Circolo LegAmbiente Le rondini e Circolo Legambiente Terracina “Pisco Montano”

-Asd Pop

-Associazione culturale Cineclub “La Dolce Vita”

-Il Comitato per la difesa del territorio (Comi.di.te.)

-Associazione “Baraonda” Nettuno

-Asssociazione ReteCultura
e Associazione Piume di Poesia

-Associazione commercianti “Il Tridente” Nettuno

– Associazione Alzaia Nettuno

– Coordinamento Slot Mob Anzio-Nettuno

-Franco Cirilli, Presidente dell’Associazione Gemellaggi Nettuno APS

-Associazione Spiragli di Luce aderisce

– Il Gruppo Facebook “Anzio bandiera nera”

– Associazione Giovanile Nettunia

-Rosario Grasso Presidente Sezione Soci Coop Lazio Sud Uniccop Tirreno

-Il CdA del Consorzio Lido dei Pini di Anzio
Nazzareno Chiacchiarini

-La Camera del lavoro Roma Sud Pomezia Castelli

Partiti e Movimenti

Partito Democratico Anzio e Nettuno, Aternativa per Anzio, M5S Anzio e Nettuno, PRC, Europa Verde-Verdi del Lazio
Sinistra Italiana, Movimento i love Anzio

Rete NoBavaglio ringrazia Digital Art Lab di Nettuno per il supporto grafico

Per informazioni e adesioni scrivete a
[email protected]

Articolo precedenteLavoro. Paolo Capone, Leader UGL: “Riaprire tavolo di confronto a difesa dei lavoratori”
Articolo successivoMusei Italiani, DG Musei Mic: tornano gli appuntamenti bimestrali