Forum Pass Super, torna il biglietto unico per la visita integrata all’area archeologica

27

(MeridianaNotizie) Roma, 2 marzo 2022 – Dal 1° marzo 2022 torna il Forum Pass Super, il biglietto unico che consente – tutti i giorni, dal lunedì alla domenica – la visita integrata delle aree archeologiche dei Fori Imperiali, del Foro Romano e del Palatino, incluse le mostre in corso.

Nato nel 2019 dalla collaborazione tra Ministero della Cultura e Roma Capitale, attraverso un importante protocollo d’intesa siglato tra la Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali (che gestisce l’area dei Fori Imperiali) e il Parco Archeologico del Colosseo (che ricomprende tra l’altro anche il Foro Romano e il Palatino), il Forum Pass Super è stato successivamente sospeso a causa dell’emergenza sanitaria.

il biglietto unico sarà riattivato: con un solo ticket da 16 euro (12 euro per i possessori di MIC Card) valido per l’intera giornata, si potrà accedere nuovamente al percorso che, in circa due ore, consente di visitare il cuore archeologico di Roma.

Il percorso di visita nei Fori Imperiali, seguendo la passerella presente nel sito, è privo di barriere architettoniche. Attraversa una parte del Foro di Traiano, passa sotto via dei Fori Imperiali percorrendo le cantine delle antiche abitazioni del Quartiere Alessandrino e, dopo aver attraversato il Foro di Cesare per la sua intera estensione, in prossimità del Foro di Nerva raggiunge la Curia Iulia nel Parco archeologico del Colosseo, per entrare nel Foro Romano. L’accesso all’area è consentito anche dai varchi della via Sacra/Arco di Tito, via di S. Gregorio e, a breve, via del Tulliano, di fronte al Carcere Mamertino: in questo caso il percorso terminerà alla biglietteria della Colonna Traiana in Piazza della Madonna di Loreto.

Inclusa nel biglietto anche la visita dei siti SUPER nel Foro Romano e sul Palatino, luoghi unici al mondo la cui visita speciale permette di entrare nel vivo dell’arte e della civiltà romana, anche attraverso tecnologie immersive e narrazioni virtuali. Così il visitatore sarà condotto alla scoperta della pittura antica dall’età augustea, con la casa di Augusto (dal martedì alla domenica), a quella tardo antica e alto medievale, con il Tempio di Romolo, Santa Maria Antiqua e l’oratorio dei Quaranta Martiri. Sabato, domenica e lunedì sarà anche possibile accedere alla Curia Iulia, l’antica sede del Senato Romano.

Gli accessi ai siti SUPER sono contingentati, in quanto conservano preziose pitture che potrebbero risentire dell’eccessivo affollamento. Fino al 30 aprile sarà aperta al pubblico anche la mostra “Giacomo Boni. L’alba della modernità” che include anche la sezione permanente ospitata nella sede di Santa Maria Nova.

“La possibilità di poter di nuovo acquistare, grazie alla collaborazione con il Ministero della Cultura, un biglietto unico con il quale poter visitare il cuore archeologico della Roma classica – ha dichiarato l’assessore alla Cultura di Roma Capitale, Miguel Gotor – è una notizia bellissima, un segno tangibile del fatto che il cammino verso una fruibilità nuova del nostro immenso patrimonio storico e artistico è ricominciato. È un primo passo del grande lavoro che abbiamo in mente di portare avanti in quest’area della città e non solo.”

“Ritornano oggi nuovamente fruibili in un unico percorso di visita il Palatino, il Foro Romano e i Fori Imperiali, ricostituendo un unico racconto lungo 3.000 anni. Si riconferma la collaborazione tra il Ministero della Cultura e Roma Capitale con un unico obiettivo condiviso: restituire ai romani il cuore pulsante della città, quale luogo da vivere e non solo come spazio musealizzato – ha dichiarato il direttore del Parco archeologico del Colosseo, Alfonsina Russo.

Il biglietto può essere acquistato sia nella biglietteria presso la Colonna Traiana sia online su https://parcocolosseo.it e www.coopculture.it.

Per i giovani sono previste particolari agevolazioni: ingresso gratuito per i cittadini dell’Unione Europea fino ai 18 anni e biglietto a 2 euro dai 18 ai 25 anni.

Maggiori informazioni ai numeri 060608 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00) e 06 39967700 (tutti i giorni dalle 10.00 alle 15.00).

 

Articolo precedenteAgevolazione tariffaria per la ristorazione scolastica, al via la presentazione delle richieste
Articolo successivoUcraina, Kiev nel Patto delle Città Libere: anche Gualtieri firma