Giornata per la lotta ai disturbi alimentari: ieri a Lanuvio un incontro di sensibilizzazione sul tema

254

In serata poi il Comune ha illuminato di lilla il portico di Villa Sforza Cesarini. L’iniziativa è stata promossa da Anci e Never Give Up onlus, per sostenere la Campagna Never Give Up

(MeridianaNotizie) Lanuvio, 16 marzo 2022 – Si è svolto ieri a Lanuvio, in occasione della giornata per la lotta ai disturbi del comportamento alimentare, l’incontro di sensibilizzazione sul tema promosso dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune in collaborazione con le classi terze della scuola secondaria di primo grado I.C. M. Dionigi coordinate dalla Prof.ssa Anna Scaleggi. All’incontro, moderato dalla giornalista del Tg1 e presidente dell’Osservatorio Nazionale Antimolestie Patrizia Angelini, hanno preso parte: il sindaco di Lanuvio Luigi Galieti, l’assessore alle Politiche Giovanili e Delegata Nazionale Anci Giovani Valeria Viglietti, l’assessore alla Cultura Alessandro De Santis,la dirigente scolastica degli I.C.M. Dionigi e E. Majorana Laura Lamanna e la psicoterapeuta referente dell’ass. Con-Tatto Emanuela Lopez. Protagonisti dell’incontro Ludovica Evangelista, una giovane lanuvina che ha combattuto con i disturbi del comportamento alimentare e gli studenti dell’ I.C.M. Dionigi. Ludovica Evangelista, nel suo intervento, ha raccontato la sua esperienza personale con l’anoressia, descrivendo con coraggio cosa si nasconde dietro questo tipo di disturbo alimentare, per molto tempo ritenuto solo un “capriccio”, invitando i ragazzi a non sottovalutarlo e a reagire per tempo affidandosi a centri specializzati. Emanuela Lopez e Laura Lamanna hanno invece posto l’evidenza sulla necessità di instaurare un progetto di alleanza, mettendo al centro la comunicazione tra i ragazzi,le famiglie, la scuola e le istituzioni. “E’ importante- hanno dichiarato- chiedere aiuto dai primi segni di un rapporto complesso con il cibo, senza aspettare che la difficoltà sia conclamata, agendo quindi in maniera preventiva”.
Sul tema è intervenuta l’assessore alle Politiche Giovanili Valeria Viglietti:”I Disturbi del Comportamento Alimentare, purtroppo, sono sempre più diffusi e si sono accentuati durante il lockdown e nel corso della pandemia.Tra il 2019 e il 2021 i ricoveri in ospedale per cause legate ai disturbi del comportamento alimentare sono triplicati, con un trend in ulteriore aumento in questo inizio del 2022. Nello stesso periodo l’età d’esordio di tali disturbi, che molto spesso coincide con quella evolutiva, si è abbassata, con casi gravi anche a partire dagli undici, dodici e tredici anni.Diventa quindi fondamentale creare occasioni di confronto come queste per sensibilizzare i ragazzi e le loro famiglie su un problema sempre più diffuso. E’ decisivo – conclude la Viglietti – ragionare in un’ottica di rete e collaborazione, dove tutte le parti in campo siano impegnate a contrastare i disturbi, partendo dalla conoscenza, dalla comprensione e dalla condivisione e cercando sostegno nell’ascolto da parte di professionisti, nello pratica dello sport , nell’arte e nella cultura”.
Il Comune di Lanuvio ha aderito alla Giornata Nazionale per la lotta contro i Disturbi del Comportamento Alimentare illuminando ieri sera di lilla il Portico di Villa Sforza Cesarini, reso possibile grazie a Vito Frezza. L’iniziativa è stata promossa da Anci e Never Give Up onlus, per sostenere la Campagna Never Give Up.

Articolo precedenteRincari, Assotutela: “Aumenti e Authority: cosa ci stanno a fare?
Articolo successivoCaro-energia. Paolo Capone, Leader UGL: “Rincari inaccettabili. Urgono misure a tutela dei lavoratori”