Istat, fiducia consumatori, Codacons: caro-prezzi e guerra in Ucraina affossano la fiducia delle famiglie

18

(MeridianaNotizie) Roma, 25 marzo 2022 – Ancora un tonfo per la fiducia dei consumatori, che a marzo registra il terzo calo consecutivo e raggiunge i valori più bassi da gennaio 2021. Lo afferma il Codacons, commentando i dati forniti oggi dall’Istat.

“Dopo i dati negativi di gennaio e febbraio, anche a marzo la fiducia delle famiglie crolla, facendo segnare il terzo calo consecutivo – spiega il presidente Carlo Rienzi – L’emergenza bollette, i prezzi al dettaglio in forte crescita e lo scoppio della guerra in Ucraina hanno letteralmente affossato le aspettative dei consumatori, e le misure adottate dal Governo nelle ultime settimane non sono bastate a infondere ottimismo”.

“Il vero pericolo ora è rappresentato dai consumi, perché in un contesto di scarsa fiducia e di prezzi e tariffe in costante crescita le famiglie saranno portate inevitabilmente a ridurre la spesa e rimandare gli acquisti, con enormi danni per l’economia nazionale” – conclude Rienzi.

Articolo precedenteCaro carburante: Ministro Cingolani ascoltato dai Pm di Roma. Codacons: “Procura procede su nostro esposto”
Articolo successivoZagarolo, polizia locale chiude bar a seguito di verifiche dei carabinieri