Ostia, Gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle: “Preoccupazioni per il destino delle spiagge del Litorale Roma”

52

(MeridianaNotizie) Roma, 4 marzo 2022 – “Abbiamo scritto al Sindaco di Roma manifestando la nostra preoccupazione per gli scenari catastrofici che si configureranno dal 1 gennaio 2024 sulle nostre spiagge se non verrà approvato il PUA Capitolino entro il 2022.

Il Consiglio di Stato, infatti, ha sentenziato che oltre il 2023 non potranno essere prorogate le Concessioni Demaniali Marittime e che dovranno obbligatoriamente andare in gara europea.

Le nuove CDM dovranno avere un nuovo concessionario, questo significa che entro fine 2023 dovranno essere concluse le procedure di gara e assegnate le nuove concessioni. Purtroppo in assenza del nuovo PUA Capitolino e di risorse professionali nel numero e nelle competenze per consentire all’Ufficio demanio di espletare le gare europee, a partire dal 1 gennaio 2024 non sarà possibile garantire i servizi balneari e la tutela delle nostre spiagge.

Ci siamo dovuti, quindi, rivolgere direttamente al Sindaco in quanto la coalizione di maggioranza municipale sembra non comprendere la gravità della situazione nonostante sia il nostro gruppo politico consiliare che l’Ufficio demanio del X Municipio abbiano provato a spiegarlo in tutti i modi.

Ci auguriamo che il Sindaco di Roma faccia il possibile per scongiurare la disastrosa situazione che si determinerà nel caso non si rispetterà la tabella di marci per arrivare a garantire i servizi sulle spiagge del litorale romano dal 1 gennaio 2024.”

Lo dichiarano Alessandro Ieva, Giuliana Di Pillo e Silvia Paoletti del Gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle 2050 Municipio Roma X.

Articolo precedenteAriccia, l’8 marzo a Palazzo Chigi ingresso gratis per le donne
Articolo successivoUCRAINA, A LANUVIO RACCOLTA DI BENI ALL’ISTITUTO MAJORANA