Sociale e Cultura: ieri a Palazzo Chigi in Ariccia la tavola rotonda tra i partner del progetto “Con-tatto: per leggere insieme”

137

Sociale e Cultura: ieri a Palazzo Chigi in Ariccia la tavola rotonda tra i partner del progetto “Con-tatto: per leggere insieme”

(MeridianaNotizie) Ariccia, 12 marzo 2022 – Si è svolta ieri a Palazzo Chigi una tavola rotonda tra i partner del progetto “Con-tatto: per leggere insieme” con cui la Biblioteca Comunale di Ariccia (inserita nel circuito del Consorzio Bibliotecario dei Castelli Romani) si è aggiudicata il finanziamento del Cepell relativo al Bando “Lettura per tutti 2020”. All’incontro, promosso dal Comune di Ariccia con l’obiettivo di pianificare al meglio le diverse fasi progettuali hanno preso parte:l’Associazione culturale Start che cura e coordina il progetto, la Federazione nazionale delle Istituzioni Prociechi , l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, il Consorzio Bibliotecario dei Castelli Romani e le scuole di Ariccia,I.C. Vito Volterra e Liceo Joyce. Il Comune di Ariccia è stato rappresentato dalla consigliera delelgata alle Associazioni Anita Luciano, dalla consigliera delegata alle Scuola Irene Falcone e dal dirigente dell’Area Programmazione e Controllo attività economiche e finanziarie, il dott. Claudio Fortini.

Con questa tavola rotonda – sottolinea la Consigliera Anita Luciano- si è dato il via al progetto “Con-tatto: per leggere insieme” con il quale la Biblioteca del comune di Ariccia, ha vinto il bando nazionale del Cepell “Lettura per tutti 2020”. Come amministrazione siamo molto orgogliosi del risultato raggiunto ( siamo tra i primi in Italia, settimi su novantotto partecipanti) a dimostrazione del fatto che anche un piccolo comune come il nostro, quando mette in campo le giuste energie, è in grado di raggiungere risultati importanti e trasformativi. Ariccia è un Comune che ha deciso di investire nella lettura come valore per la crescita individuale e sociale della città. Grazie alla collaborazione tra Amministrazione, Scuola, Biblioteca e Terzo settore già da anni nel comune si portano avanti progetti continuativi e radicati di promozione alla lettura e al libro”.
Sulla stessa lunghezza d’onda la Consigliera Irene Falcone : “Il progetto Con-tatto – spiega la Consigliera delegata alle Scuola- si inserisce nel piano culturale della città di Ariccia e mira a rendere la Biblioteca Comunale ancora più inclusiva andando a rispondere alle esigenze di tutti i potenziali lettori e lettrici. Si è deciso di mettere in campo risorse tecnologiche e progettuali grazie alle quali si possa giungere ad una piena inclusione, intesa come scambio di saperi e competenze con un’attenzione particolare alle persone più svantaggiate del nostro territorio. Un progetto sociale e culturale che ha l’obiettivo di creare all’interno della Biblioteca Comunale di Ariccia un centro per la lettura e la produzione di Libri Tattili Illustrati, straordinario strumento di incontro e lettura per persone con differenti abilità, e divenire punto di riferimento per il tattilismo nel territorio dei Castelli Romani”.
Per la piena realizzazione del progetto sono previste tre fasi diverse: l’allestimento della biblioteca con gli spazi e le strumentazioni necessarie modernizzando anche la dotazione tecnologica della Biblioteca; la formazione con docenti di livello nazionale e internazionale per creare una comunità sempre più attenta, sensibile e consapevole sui temi del tattilismo e, prima ancora, dell’inclusione sociale; infine, una programmazione culturale rivolta a tutta la cittadinanza con un calendario di incontri, appuntamenti, workshops e azioni collettive utili a determinare un cambiamento virtuoso duraturo.
Con-Tatto è un progetto premiato per l’innovatività e per la visione: creare, in un luogo pubblico come la Biblioteca, un’officina permanente che possa divenire punto di riferimento per il territorio portando riflessioni e modalità di lavoro solitamente relegate ad un ambito specifico, all’attenzione di un’intera comunità. Un progetto per recuperare la possibilità di utilizzare il tatto come senso comune ad ogni lettore, per sorprendersi e apprendere grazie al contatto con tutti i membri della propria comunità, a partire dai più fragili. Un progetto di reale inclusione che mira a creare, intorno ai libri, una comunità attenta e sensibile ai bisogni e alle specificità di tutti i suoi membri.

 

Articolo precedenteEVENTI, PRESENTATO A LANUVIO IL LIBRO LIBELLO FEMMINISTO DEL CONSIGLIERE REGIONALE DEL LAZIO GIANLUCA QUADRANA
Articolo successivoRoma, ordinanza minimarket: 24 le attività chiuse dalla Polizia Locale nella sola serata di ieri (foto)