ENDUCHANNEL 2022: COME TI VALORIZZO BRAND E TURISMO CON GLI SPORT ENDURANCE

30

6 milioni di visualizzazioni pari a 300mila ore realizzate nel 2021, il palinsesto ENDUchannel prevede la produzione di oltre 350 contenuti video

Diventata la fonte televisiva di riferimento per gli appassionati degli sport endurance, ENDUchannel, channel.endu.net, rappresenta un mezzo dove veicolare messaggi a un pubblico profilato e targettizzato nel ciclismo, running, nuoto, triathlon e gli sport di montagna.

Un’opportunità per aziende mass market e per le realtà territoriali e turistiche, che sempre più vedono nello sport e nella vacanza attiva un veicolo di comunicazione. Dopo le 6 milioni di visualizzazioni pari a 300mila ore realizzate nel 2021, il palinsesto ENDUchannel prevede, nel corso di quest’anno, la produzione di oltre 350 contenuti video con l’obiettivo di raggiungere 30 milioni di visualizzazioni entro il 2022, con un target potenziale che supera il milione di utenti.

«Dopo lunghi periodi di lockdown, abbiamo registrato una forte attrazione verso questi sport dovuta al desiderio di fare attività all’aria aperta» commenta Matteo Gelati, COO di Engagigo, società che gestisce la piattaforma ENDU dedicata alle manifestazioni sportive delle discipline di resistenza. Un allargamento della base di praticanti che inevitabilmente porta nuovi utenti a misurarsi con attività la cui pratica, in molti casi, risale ai tempi dell’adolescenza: «Abbiamo riscontrato che il pubblico, che vuole nuovamente approcciarsi all’attività fisica all’aria aperta, ha necessità di una formazione – prosegue Gelati – una parte importante della nostra audience torna a correre o pedalare dopo anni di inattività e chiede consigli su attrezzature tecniche, modalità di esecuzione e luoghi dove praticare una determinata disciplina».

Ed è per questa ragione che il canale ENDUchannel, alla luce del successo di ascolti del primo anno di vita nel 2021ha deciso di potenziare i propri contenuti, introducendo nuovi volti e nuovi format per raggiungere picchi di ascolto da emittente televisiva e diventare la house of endurance del mercato italiano. «L’obiettivo 2022 è produrre oltre 350 video, cosicché il canale possa diventare una compagnia quotidiana per gli amanti degli sport di fatica», spiega Massimiliano Rovatti, Direttore di ENDUchannel.

TARGET PROFILATO PER AZIENDE E TURISMO

ENDUchannel diventa così un interlocutore qualificato per i numerosi brand dei vari comparti sportivi, così come per le aziende del mondo extra-settore che possono trovare nella piattaforma digitale un mezzo di veicolazione a due differenti target: «Da una parte consolidiamo il nostro bacino di atleti amatori che praticano sport a media e alta intensità – sottolinea Max Rovatti   e dall’altra registriamo un allargamento della base dei praticanti che hanno necessità di informazione legate più al benessere fisico che non alla performance sportiva».

Naturalmente in questo nuovo scenario, anche la voce ‘turismo sportivo’ entra di diritto nella programmazione di ENDUchannel, perché sempre più spesso i praticanti cercano località dove trascorrere da un weekend a una vera e propria vacanza: «Con la nostra piattaforma siamo in grado di creare il punto di incontro tra la domanda di una destinazione dove praticare sport e l’offerta di un territorio che molto spesso propone la propria ‘palestra sportiva’ a fianco della tradizione enogastronomica, culturale e paesaggistica» conclude Matteo Gelati.

LE NOVITÀ DI ENDUCHANNEL

Tra le novità, il programma “Idee di viaggio – Esperienze di viaggio per viaggiatori sportivi” che porta in video le esperienze di un turismo attivo a piedi o in bicicletta tramite il racconto vissuto in prima persona, e “Come ti muovi – Una donna per le donne” con la coach Laura Scaravonati che accompagnerà le donne della community di ENDU alla riscoperta del proprio approccio allo sport.

La nutrizionista Elena Casiraghi entra nella squadra ENDUchannel con la responsabilità della rubrica “Sport Kitchen” dedicata all’alimentazione dello sportivo.

ENDU Café che tratterà di “Storie e Libri – Un viaggio nell’anima del protagonista” è la terza novità firmata ENDUchannel: direttamente dalla voce del protagonista o dell’autore, verranno raccontate grandi imprese sportive e libri dedicati al mondo dello sport. Infine “ENDU Gear – Non fa prigionieri” è il programma per mettere alla prova prodotti e miti del mondo dell’endurance, con uno stile ironico e provocatorio.

A seguito invece del successo ottenuto lo scorso anno, sono state riconfermate “Discovering”, la rubrica che porta gli sportivi alla scoperta dei luoghi dove praticare la propria disciplina preferita e “Wow! Unboxing”, la rubrica che vede i conduttori di ENDUchannel scoprire i prodotti sportivi più disparati: dai componenti di una bici agli accessori per un’escursione a piedi, dall’abbigliamento d’alta quota alle nuove soluzioni hi-tech per l’outdoor.

Riconfermate anche le rubriche ‘vetrina’ come “Insider”, che porta gli utenti all’interno delle aziende per mostrare le abilità costruttive e artigianali dei marchi sportivi e “Tech&Test”, lo spazio in cui un prodotto viene testato in modo dinamico e ripreso con tecniche innovative per mostrarlo applicato on field.

Per maggiori informazioni: channel.endu.net

#ENDU #ENDUchannel

Articolo precedenteLazio, Assotutela: “bonus tarda, comune indugia: disabili dimenticati”
Articolo successivoLA CULTURA COME MEZZO DI RISCATTO DEI POPOLI. IL GHISLIERI NELLE PAROLE DI PAOLO VI