Our Future: “incoronati” i vincitori della prima edizione del Sustainability Contest

29

Our Future: “incoronati” i vincitori della prima edizione del Sustainability Contest

Successo per l’iniziativa promossa da Oltre La Media Group che ha coinvolto i ragazzi delle principali università italiane in progetti di comunicazione incentrati sul tema della sostenibilità. Partner di questa prima edizione: Amundi, BRT, Deesup, SGS e Unes. A votare i progetti vincitori una giuria composta dal fotografo Oliviero Toscani, dal Pubblivoro Giampaolo Rossi, dal live content creator Gio Russo e da Laura Zunica, Co-Fondatrice e Presidente di TerraLab Onlus.

 

(MeridianaNotizie)Milano, 22 aprile 2022 – Idee “energ-etiche” per costruire un futuro sostenibile. Gli studenti delle università italiane non hanno fatto mancare la loro adesione al progetto Our Future, il Sustainability Contest di Oltre La Media Group che venerdì 22 aprile, in occasione della Giornata della Terra, ha avuto il suo epilogo con l’incoronazione delle cinque squadre vincitrici.

Our Future è il primo talent show dallo spirito “green”, un concorso di idee pensato per costruire un ponte fra le generazioni, in nome di una buona causa. Lanciato con una call to action rivolta alle principali istituzioni accademiche italiane all’inizio di quest’anno, il progetto ha fatto incontrare cinque aziende desiderose di implementare i propri piani di sostenibilità e i giovani talenti della comunicazione.

A questa prima edizione di Our Future hanno aderito la società di asset management Amundi, BRT, azienda italiana attiva nel settore del trasporto di merci, Deesup, il marketplace del design usato e selezionato, SGS, azienda leader per i servizi di ispezione, verifica, analisi e certificazione, e Unes, insegna della grande distribuzione organizzata. La live, presentata da Debora Rosciani, bestsellerista, giornalista e speaker di Radio 24, in diretta dal Teatro di Fabbrica di Lampadine a Milano, ha rappresentato il coronamento di un percorso iniziato all’inizio del mese di marzo con la pubblicazione dei brief da parte delle aziende partner rivolti agli studenti di marketing, comunicazione e arti visive delle principali realtà accademiche italiane.

Nel corso della finalissima si sono sfidati sul palco dieci team finalisti – due per brand – selezionati proprio dalle aziende partner fra i tanti progetti di comunicazione iscritti al contest. I ragazzi hanno avuto l’opportunità di raccontare sul palco i punti cardine dei loro progetti con pitch di massimo tre minuti. I progetti sono stati valutati in diretta da una super giuria di esperti dal carattere eterogeneo. Al tavolo dei “giudici” si sono seduti, infatti, il fotografo Oliviero Toscani, il Pubblivoro Giampaolo Rossi (Founder di Fabbrica di Lampadine e Amministratore Unico di Oltre La Media Group), il live content creator Gio Russo Laura Zunica, Co-Fondatrice e Presidente di TerraLab Onlus. La giuria, a geometria variabile, di volta in volta è stata completata da un quinto elemento in rappresentanza delle aziende. Si sono alternati nel ruolo: Paolo Proli, Head of Retail Division and Executive Board Member di Amundi SGR, Dalmazio Manti, CEO di BRT, Valentina Cerolini, CEO e Co-Founder di Deesup, Stefano Bertoncini, Senior Director Global Sustainability Solutions Gruppo SGS, e Gaia Mentasti, Head Of Marketing & Communications di Unes.

I team premiati 

Il voto della giuria ha premiato cinque squadreA conseguire la vittoria con il progetto di comunicazione sostenibile per Amundi il team Key Group, rappresentato sul palco da Klara BegajFilippo FerrariMargherita Landolfi ed Agnese Emanuele. BRT ha invece incoronato il team Nymphae Agency, rappresentato per l’occasione da Arianna BriguglioAlice GiglioSofia Guazzaroni e Beatrice Le Mura. Il progetto vincitore per la “comunicazione sostenibile” di Deesup porta la firma del team World Wide Force composto da Francesco Maria Pucci, Giacomo Tornaghi Valentina Maccagnola. A vincere per SGS il team IdeaLab, rappresentato da Melanie BufacchiMaria ChiefaMatilde Gregori e Federica Poggio. Infine, per UNES si è aggiudicato la finale il team Nove Communications, rappresentato da Giorgia CiacciaLaura FrauArianna Borrelli Andrea Barduani. Una menzione speciale meritano gli altri team approdati alla finale: #NoADV per Amundi (Laura Bosia, Arianna Di Gioia, Camilla Fortunelli e Lorenzo Gori), RitheWave (Dolores Lacatena, Alice Capparella, Laura Di Domizio e Manuel Lavecchia) per BRT, ADS per Deesup (Sara Lorenzini, Michela Carpentieri, Mattia Fazzone e Lorenzo Cannoletta), SIA (Margherita Baffo, Giulia Luparello, Letizia Agostini e Chiara Dossi) per SGS e KeyAD (Beatrice Bertinazzi, Stefano Imperiale e Isabella Cannucciari) per Unes.

Ai vincitori durante la cerimonia di premiazione è stato consegnato un Vaia Cube, amplificatore in legno firmato da VAIA (www.vaiawood.eu). In rappresentanza di questa dinamica realtà italiana, è intervenuto all’evento Giuseppe Addamo, Founder della start up insieme a Federico Stefani e Paolo Milan. Vaia incarna alla perfezione la vision di Our Future: una start up di successo creata da un gruppo di giovani imprenditori con la missione di far rinascere un territorio devastato e risvegliare la coscienza collettiva sulle tematiche ambientali. Il Vaia Cube, iconico oggetto di design, diventa così l’emblema di una comunicazione in grado di amplificare il messaggio di un’iniziativa come Our Future, nata con l’intento di spingere nella direzione di un modo di fare business autenticamente sostenibile grazie al contributo delle giovani generazioni. Come ulteriore riconoscimento le cinque squadre vincitrici del contest potranno usufruire di un laboratorio creativo a cura di Giampaolo Rossi (www.giampaolorossi.it).

«Abbiamo immaginato la finale come uno spazio di crescita personale e professionale, per dare ai ragazzi la possibilità non solo di interfacciarsi con grandi realtà aziendali ma anche di confrontarsi con professionisti del settore», ha sottolineato Daniele Vanz, co-ideatore del contest insieme ad Alessandra Riboldi.

«Compartecipazione, professionalità e divertimento sono i driver che hanno guidato l’ultimo step di quest’entusiasmante percorso che dalla fase di audition ci ha portato fino all’elezione dei vincitori. La nostra giuria di esperti insieme ai team finalisti sono stati i protagonisti di questa finale, offrendoci un grande spettacolo. D’altronde non ci potevamo aspettare altro dall’incontro tra professionisti autorevoli e giovani talenti», ha commentato Andrea Crocioni, Direttore responsabile di Touchpoint.

Tutti i team di studenti universitari che hanno preso parte al contest Our Future con i propri progetti riceveranno un attestato di partecipazione all’iniziativa. Supporting Partner: Fabbrica di LampadineVAIA e Wigwam. L’ufficio stampa di Our Future è a cura di Ital Communications. La finalissima dell’evento è stata trasmessa in diretta da OltreLaMedia.tv.

https://oltrelamedia.tv/prima-edizione-di-our-future-sustainability-contest/

 

Articolo precedenteCredito e Territorio, giovedì 28 ad Amatrice il Convegno: “Il valore della partecipazione per lo sviluppo delle Comunità locali”
Articolo successivoLanuvio, Andrea Volpi: Pronto a continuare percorso iniziato dalla Lista Civica Lanuvio per la Democrazia e da Luigi Galieti