LARIANO, CROCETTA (PRIMA LARIANO): NEL NOSTRO PROGRAMMA I LAVORI DI COMPLETAMENTO DELLA STRADA DI COLLEGAMENTO TRA CONTRADA ARCIONI E COLLE MAGISTERNA

32

LARIANO, CROCETTA (PRIMA LARIANO): NEL NOSTRO PROGRAMMA I LAVORI DI COMPLETAMENTO DELLA STRADA DI COLLEGAMENTO TRA CONTRADA ARCIONI E COLLE MAGISTERNA

(MeridianaNotizie) Lariano, 26 maggio 2022 – “Ieri, nell’ambito degli appuntamenti elettorali, con i candidati della lista Prima Lariano abbiamo incontrato le cittadine e i cittadini di Contrada Arcioni. Come stiamo facendo ovunque, anche in questa occasione abbiamo spiegato ai cittadini presenti i nostri progetti per la città. Nel nostro programma ad esempio, ci sono i lavori per completare la strada di collegamento tra Colle Magisterna e Arcioni, una infrastruttura fondamentale per tutta la zona nord del paese. Si tratta di un’opera importante che oltre a servire ai residenti della zona, sarà utile a tutta la città.L’azione amministrativa di Prima Lariano in questi anni ha realizzato molti interventi sul piano della mobilità e della viabilità, ma anche per quanto riguarda la rete delle fognature e del gas metano. Cè ancora da fare, molti sono gli interventi già programmati e pronti a partire nei prossimi mesi.

Per migliorare la mobilità nella nostra nostra città, Prima Lariano pensa alla necessità di realizzare un nuovo piano urbano del traffico e un nuovo piano dei parcheggi.
Vogliamo inoltre proseguire nel percorso già avviato sulla riduzione del traffico pesante nel centro cittadino e sostenere, anche attraverso la ricerca di Partner del settore, lo sviluppo di una mobilità elettrica, con l’istallazione di colonnine di ricarica sul territorio comunale.

E’ stato, insomma, un bellissimo incontro che dà a tutti noi tanto entusiasmo per continuare a impegnarci per la nostra amata Lariano”. Lo dichiara in una nota il candidato sindaco della lista Prima Lariano Claudio Crocetta a margine di un incontro elettorale con i cittadini di Contrada Arcioni.

Articolo precedenteCONFERENCE LEAGUE 2021/2022. ROMA COL CUORE. LA COPPA E’ SUA
Articolo successivoLiguria, per Michel Maritato culture e impegno sociale nella fortezza ligure