Roma, esquilino, Lega: situazione accampamenti allo sbando 

131

 

Nella totale indifferenza della sinistra il rione Esquilino si è riempito di accampamenti e giacigli di ogni tipo. Addirittura a via statilia, che ospita svariati accampamenti a distanza di pochi metri, l’acquedotto romano è diventato un ricovero di senza fissa dimora con tanto di tende di vario tipo sotto gli archi. A sette mesi dalle elezioni non è cambiato niente, anzi la situazione è gravemente peggiorata; è inaccettabile, soprattutto nel cuore di Roma. È ora che la sinistra dimostri interesse per il decoro e le politiche sociali: chiediamo che la presidente Bonaccorsi e il sindaco Gualtieri intervengano con un piano ad hoc per dare urgentemente risposta alla questione accampamenti. Lo dichiarano in una nota congiunta Luca Aubert, coordinatore Lega I municipio e Valerio Vinco, componente direttivo Lega I municipio.

Articolo precedenteGROTTAFERRATA, LUCIANO ANDREOTTI: ECCO IL PIANO PER AIUTARE I VIGNAIOLI
Articolo successivoGrottaferrata: Fratelli d’Italia incontra le imprese del territorio