Sabato 21 Maggio al Teatro Spazio47 “Se Ascoltato, il Cuore cura Sempre”

99

A volte le emozioni non possono essere raccontate ma solo vissute. Per questo esistono serate magiche come quella di sabato scorso 21 maggio al Teatro Spazio47 di Aprilia, che ha avuto la forza di riconciliare l’Anima al Cuore dello splendido pubblico soldout presente alla “Prima Nazionale” della rappresentazione Teatrale “Se Ascoltato, il Cuore cura Sempre”, tratto dal libro “Non avrai bisogno di chiedere” di Michele CIOFFI, Premio Internazionale Vincenzo Crocitti 2021 come scrittore emergente e completamente scritto dall’autore stesso.

Il progetto, ambizioso e dall’alta difficoltà realizzativa vista la coesistenza di tutte le maggiori arti raffigurative sul palco, dalla musica alla danza, dalla poesia alla pittura, si è avvalso della maestria registica dell’attore e regista teatrale Mino SFERRA, autentico pilastro del teatro in Italia. Ad estasiare il pubblico presente, sempre più partecipativo nel corso della serata, oltre alla narrazione dello stesso regista e dell’autore come voce della coscienza con un testo profondo ed evocativo che spinge a riflettere e che conduce in un preciso momento storico come quello in corso ad abbracciare la speranza e la voglia intrinseca di rinascita, ci hanno pensato la musica dal vivo e la splendida voce di Maria Ausilia D’antona, del gruppo musicale Archetipo Ensemble per l’occasione in formazione completa, che in più di una circostanza ha letteralmente rapito il pubblico con le sue interpretazioni; le coreografie e le interpretazioni soliste di Simona RETROSI che hanno in ogni circostanza accompagnato il pubblico in un viaggio emozionale dando forma, corpo e movimento alla spiritualità del testo dell’autore e riuscendo a trasferirle completamente al cuore dei presenti. E ancora dalla pittura estemporanea del Maestro Antonio DE WAURE che ha catturato con la sua arte pittorica i momenti più emotivamente toccanti della serata.

Sul palco, a impreziosire il “viaggio emozionale” anche la danzatrice Carmela DI TORO, espressamente voluta dalla coreografa Simona RETROSI, con la quale ha dato vita a due coreografie dall’alto contenuto evocativo oltre che di difficoltà realizzativa; e le splendide giovani danzatrici VALERIA SANITÀ GIULIA DE SANTIS, ASIA BERGO DIANA DE BEI, scelte dalla Retrosi  della scuola “ISADORA” di Latina  dove è docente dei corsi di Classico che hanno partecipato alla splendida coreografia finale. Infine un autentico fuoriclasse nazionale della chitarra che è Gianluca RANDO, musicista, chitarrista, autore di testi, nel pieno del suo tour italiano non ha voluto mancare a questo spettacolo con degli assoli fantastici che replicherà nella serata del 5 giugno prossimo quando lo spettacolo a grandissima richiesta verrà riproposto a Nettuno presso il Teatro all’aperto STUDIO8 e successivamente a Napoli nella splendida cornice di Palazzo Venezia il 18 giugno.

Non potevo desiderare di meglio per questa prima assoluta, sia in termini di emozioni trasferite al pubblico, sia per la grande sinergia mostrata da tutti i grandissimi artisti e professionisti coinvolti. Ringrazio le istituzioni, le moltissime testate giornalistiche che hanno partecipato all’evento, in primis gli speciali dedicati dalla Redazione di Mediavox Magazine diretta dalla Dott.ssa Viridiana Miriam Salerno e realizzati dalla giornalista Valeria Marzoli, la Regione Lazio per il contributo datoci, l’Azienda Vinicola della Divina Provvidenza di Nettuno per la degustazione delle loro eccellenze vinicole offerta per la serata, le aziende locali che hanno voluto collaborare, in particolare la JL IMMOBILIARE di Jacopo Luigi POCCI di Nettuno e il ristorante BELLA NAPOLI di Luana Ventura di Aprilia, Il tecnico audio Alfredo TROJSE  e tutta la splendida organizzazione del Teatro SPAZIO47 di Aprila magistralmente diretto da Giacomo GALANTUCCI.

Cosi un emozionato Michele CIOFFI ha tenuto a ringraziare i presenti a fine serata

Articolo precedenteAmbiente, Al Campus Bio-Medico il nuovo bosco urbano “Alberi per un futuro sostenibile” 
Articolo successivoSANITA’. Medtronic. Da oggi due nuovi algoritmi di Intelligenza Artificiale per i dispositivi di monitoraggio cardiaco riducono l’84% di falsi positivi