CREMONINI: “IL CENTRO DESTRA AD ARDEA È COMPATTO E PRONTO PER GOVERNARE LA CITTÀ”

560

Il Candidato a Sindaco di Ardea, apre ufficialmente la sua campagna elettorale con un comunicato stampa rivolto ai cittadini e al territorio

comunicato stampa

(Meridiananotizie) Roma, 5 maggio 2022 – “Abbiamo impiegato un po’ più tempo del previsto per produrre la nostra candidatura da proporre alla collettività quale guida della città. Questo perché siamo molto attenti alle scelte che faremo d’ora in poi e desideriamo fare le cose con coscienza, la giusta dedizione e riflessione politica”.

Apre così il suo comunicato stampa Fabrizio Cremonini, candidato a Sindaco di Ardea per la coalizione del centro destra, formata da “Fratelli d’Italia”, “Lega”, “Cambiamo!”, “Rinascimento Vittorio Sgarbi”.

“La caratteristica principale che tale figura doveva e deve possedere – prosegue Cremonini – è quella di saper raccordare tutte le anime politiche di Ardea che si riconoscono negli ideali di una destra moderata e di un centro liberale, ovvero, di un centro destra democratico, progressista e conservatore allo stesso tempo, che sa guardare al futuro senza voltarsi indietro per costruire un presente ed un domani migliore ai nostri cittadini. E sapere che tale investitura di candidato a Sindaco del centro destra è ricaduta su di me, mi onora profondamente e al contempo, mi obbliga a farmi carico di una responsabilità politica che, posso fin d’ora affermare, sono determinato ad abbracciare con emozione e fortemente, deciso a far si che produca i risultati che tutti noi ci auguriamo di vedere realizzati, laddove i cittadini, il 12 giugno, ci dovessero dare la possibilità di governare per i prossimi cinque anni”.

“Le elezioni del 2017 – aggiunge il candidato a Sindaco del centro destra ci hanno fatto comprendere che la nostra coalizione deve rimanere unita perché solo così è in grado di proporre una valida alternativa al nulla cui abbiamo assistito in questi ultimi anni. Ultimi anni dove PD e M5S governano la Nazione, la Regione Lazio e il Comune di Ardea ma che di tale potere politico/amministrativo, non hanno saputo farci nulla o forse, sarebbe il caso di dire, sono stati incapaci di sfruttarlo a dovere per regalare alla città delle migliorie degne di nota.

“Ed ora – puntualizza Cremonini – il M5S sta per concludere il suo mandato qui nel nostro Comune e per quanto ci riguarda, annovereremo anche il Movimento in quel gruppo che lui stesso piaceva tanto appellare con la frase “quelli di prima”, stando a rivendicare l’inefficienza di chi li aveva preceduti al Governo della Città. Siamo sicuri che i cittadini non dimenticheranno il dissesto dichiarato dal M5S subito dopo il suo insediamento in Comune e le conseguenze negative che tale ‘sconsiderata’ decisione, ha inflitto al territorio e ai cittadini. Su tutti, le mancate manutenzioni stradali, che oltre a creare incidenti anche gravi, hanno accresciuto le spese straordinarie delle famiglie che quest’ultime hanno dovuto sostenere per il danneggiamento di ammortizzatori, cerchioni, pneumatici ed altre parti sensibili di auto e motoveicoli. Senza parlare delle altre manutenzioni, delle scuole e dei servizi scolastici; dell’assistenza sociale verso le persone svantaggiate e molto altro ancora”.

“Dall’altra parte – prosegue Cremonini –oggi, ci ritroviamo una sinistra che si dice centrista ma poi, appoggia il M5S, che di centro ha poco e niente, viste le sue modalità di fare politica, basta chiedere a chi è uscito da tempo dal Movimento. Il M5S, di innovativo nella politica ha saputo solo produrre slogan quali ‘quelli di prima’, ‘onestà’ ma nei fatti, ha perseguito il suo obiettivo primario che non ha tardato a manifestarsi una volta al Governo del Paese, quello di approfittarsi del malcontento popolare per arrivare fino alle camere del parlamento della Nazione e al Consiglio della nostra realtà locale, per sedersi sugli scranni e non uscirne più. Di fatto, si è comportato peggio di ‘quelli di prima’ che additava nei periodi antecedenti la loro ascesa in parlamento. Tutto il resto lo conosciamo, pur di rimanere a governare sono pronti ad allearsi con il diavolo…nel frattempo si accontentano del PD”.

Poi, Cremonini fa una riflessione sulle passate amministrative del 2017, indicando che le esperienze trascorse, se esaminate attentamente, sono insegnamenti per porre le scelte future della politica di centro destra, su binari diversi da quelli percorsi recentemente nel passato.

“E noi – aggiunge Cremonini consapevoli di tutto ciò e di quanto è accaduto cinque anni fa, abbiamo imparato la lezione e per questo, tutti noi della coalizione di centro destra, ci siamo guardati negli occhi e ci siamo messi tutti al servizio del nostro progetto comune, proponendo ognuno le candidature a Sindaco della Città, di uomini e donne che reputiamo essere i più idonei a ricoprire tale figura importante della politica locale. Purtroppo, c’è anche da considerare che, come era plausibile immaginare, alcuni politicanti del nostro territorio soffrono di un’accentuata forma di ‘protagonismo’ e qualcuno a cui non sono riusciti i soliti giochi politici del passato, sta tentando di mischiare le carte al centro destra, pensando di scalfire il sodalizio che abbiamo creato ma perde tempo e a mio avviso anche la faccia, perché noi siamo più convinti e compatti che mai a procedere nella direzione che abbiamo intrapreso. Ciò non toglie che siamo pronti a dialogare con chiunque ha a cuore questo territorio ed è capace di vestirsi di umiltà mettendosi a disposizione di un progetto politico comune e condiviso”.

“Io – afferma Cremonini – sono pronto per ben rappresentare il pensiero che oggi incarna il centro destra che, come suddetto, è quello di essere fedele alle proprie radici storico-culturali ma che sa guardare al futuro con gli occhi del progresso. Tutto si trasforma nel tempo e noi abbiamo consapevolizzato che tale trasformazione, sociale, culturale e politica, dipende solo da noi. E questa è la prima sfida che ci siamo prefissi di vincere e che stiamo perseguendo, ne è una dimostrazione la compattezza che c’è tra le forze politiche che rappresentano la nostra coalizione a discapito di chi vorrebbe far credere il contrario”.

“Le parole d’ordine conclude Cremonini – sono: rispetto, responsabilità, impegno. Il rispetto del ruolo e delle mansioni che ricopriamo come rappresentanti dei cittadini ma anche rispetto per il cittadino e per il suo territorio. La responsabilità di chi è chiamato a fare scelte importanti di ordine politico e amministrativo per esaltare le risorse umane, ambientali, culturali e storiche del territorio. L’impegno nella realizzazione del programma politico, che pone al centro del nostro interesse, il cittadino e il suo territorio. Questa nostra visione di una politica nuova per Ardea, ci entusiasma e coinvolge tutti noi a remare nella stessa direzione, perché l’unico obiettivo che abbiamo bene in mente e nei nostri cuori, è dare ad Ardea un’amministrazione sana, competente e compatta.”

Lo dichiara in un comunicato stampa il Candidato a Sindaco del centro destra, Fabrizio Cremonini

 

Articolo precedenteAnzio, il Generale Pietro Serino in visita alla Caserma “Santa Barbara”
Articolo successivo161° Anniversario Costituzione dell’Esercito Italiano: a Roma la celebrazione presso l’Ippodromo militare di Tor di Quinto