L’Aquila, Maritato: “Con Pezzopane, per servizi e aiuti alle mamme”

11

L’Aquila, Maritato: “Con Pezzopane, per servizi e aiuti alle mamme”

 

“Ancora una volta, siamo pienamente solidali con la candidata sindaco de L’Aquila, per la coalizione di centrosinistra, Stefania Pezzopane. La sua sensibilità l’ha portata ieri, 8 maggio ‘Festa della mamma’, a manifestare tutti i suoi apprezzabili propositi per venire incontro alle mamme e alle famiglie”. Lo dichiara Michel Maritato, candidato al Consiglio comunale del capoluogo abruzzese nella lista Demos, di sostegno a Pezzopane. “Come non condividere il suo programma, tendente a costruire una città più accogliente per le famiglie e per i bambini, consapevole che è soltanto con le politiche sociali delle città che si può incidere, invertendo una tendenza che vede le donne penalizzate in famiglia, relegate ai meri lavori di cura e di assistenza, sottraendole allo sviluppo di una carriera esterna e dei relativi progressi. La candidata – aggiunge Maritato – ha avanzato proposte concrete per garantire gli investimenti sugli asili nido, consentendo di aprirne in numero sufficiente ad assicurare un servizio pubblico di qualità e completamente gratuito. Concordiamo anche sul proposito di costruire una rete sociale modulata sulle esigenze delle mamme, che funzioni come banca del tempo basata sullo scambio reciproco e l’implementazione dei servizi di prossimità, dal trasporto pubblico potenziato alla cura di spazi verdi attrezzati e parchi giochi in ogni quartiere e in ogni borgo del territorio, con un sistema di ludoteche capace di dialogare con la biblioteca provinciale. Un programma condivisibile e di qualità, per la importanza dei temi in ballo. Siamo sempre più convinti della scelta compiuta, schierandoci a sostegno di Stefania e invitiamo i cittadini a seguirci, senza esitazione”, chiosa il candidato.

Articolo precedenteCultura, Matteo Palandri Raggi di Sarzana vince il XLI Certamen Ciceronianum Arpinas 
Articolo successivoGROTTAFERRATA, COMITATO ANDREOTTI: “PD PARTITO DELLE TASSE”