Ardea, il candidato sindaco Cremonini su chiusura scuola materna: “Vergognoso, non bastano le scuse dal Comune ma fatti concreti”

700

(MeridianaNotizie) Ardea, 16 giugno 2022 – “Per l’ennesima volta denunciamo l’incapacità amministrativa di questa giunta e amministrazione Pd-M5S che puntualmente interviene in ritardo su ogni questione. Ultimo in ordine di tempo, il disastro avvenuto ieri mattina presso l’Istituto Comprensivo Ardea I nei plessi Virgilio e Manzù dove per colpa di un Comune “latitante”, sono state chiuse le materne e sospesi i corsi estivi per la primaria e la media a causa di una mancata pulizia e ripristino delle aule dopo le elezioni di domenica.

Una situazione “igienica disastrosa” con rifiuti dappertutto, brandine, letti, segni di bivacco, anche negli uffici che non sono stati interessati dalle operazioni elettorali. Aperti anche armati sigillati da lucchetti, forzate le porte chiuse di alcuni bagni.

Una vergogna denunciata ai Carabinieri e alla Procura dal direttore scolastico che ha avuto come risposta dal Comune le proprie scuse dovute ad un “disguido di comunicazione con la ditta”. Un disagio che si poteva evitare con un’attenta programmazione.

Uno stato di abbandono che riguarda non solo gli spazi interni, ma anche gli spazi esterni abbandonati a se stessi. Da ormai troppo tempo manca una corretta manutenzione del verde pubblico, parchi e giardini pubblici in molte aree sono diventati dei veri e propri boschi che con le alte temperature di questi giorni, possono andare in fiamme e mettere in pericolo non pochi residenti. Se questi sono i risultati dopo 5 anni, non voglio immaginare un’eventuale prossima consiliatura Pd-M5S. La riflessione la lascio ai cittadini.

Così in una nota il candidato sindaco di Ardea, Maurizio Cremonini.

articolo redazionale a pagamento

Articolo precedenteArdea, 8° Festival “domus Danae”
Articolo successivoRifiuti, incendio Malagrotta. FdI: “Gualtieri ora deve spiegarci come risolvere l’emergenza”