La Riserva Naturale di Tor Caldara passa da 44 ettari a circa 100 ettari

23

(MeridianaNotizie) Anzio, 29 giugno 2022 – Dalla giornata di ieri, martedì 28 giugno, l’area della cosiddetta Vignarola è ufficialmente parte integrante della Riserva Naturale di Tor Caldara – Anzio, che passa da circa 44 ettari a circa 100 ettari. Il Consiglio Regionale, infatti, ha adottato il documento di indirizzo per l’ampliamento presentato dal Sindaco di Anzio, Candido De Angelis e dalla Città Metropolitana di Roma Capitale, in collaborazione con il Comitato della Vignarola, da diversi anni impegnato per il raggiungimento dell’importante obiettivo.

“Obiettivo raggiunto, – afferma con soddisfazione il Sindaco di Anzio, Candido De Angelis – la Riserva Naturale raddoppia la sua estensione territoriale, con l’annessione di una vasta area, di quasi 60 ettari, di notevole interesse paesaggistico ed archeologico. Ringrazio nuovamente l’architetto Renzo Mastracci, per il positivo lavoro di raccordo tra i diversi Enti ed tutti i volontari del Comitato, con il Comune di Anzio che ha giocato un ruolo fondamentale per arrivare in porto. Insieme, – conclude il Sindaco De Angelis – possiamo nuovamente collaborare per istituire una Riserva Marina protetta, nel tratto di mare antistante l’antica torre saracena di avvistamento, altro obiettivo di notevole pregio ambientale al quale avevamo lavorato anche nei miei precedenti mandati da Sindaco”. 

Anzio, 29 giugno 2022

Articolo precedentePronti per la VII edizione di Ardea Jazz
Articolo successivoRoma, nuova aggressione in carcere a Regina Coeli