LANUVIO, IL CANE MARCELLO STA BENE E POTRÀ ESSERE ADOTTATO 

525

 

 

“Ho parlato con i responsabili del canile sanitario di Marino che mi hanno assicurato che Marcello sta bene. Tuttavia non essendo provvisto di chip, allo stato attuale è considerato come un cane randagio e non può essere restituito alla Comunità. Secondo la procedura sanitaria quindi, dovrà restare al canile per 60 giorni, durante i quali sarà accudito, sverminato, vaccinato, sterilizzato e infine gli sarà inserito il chip che lo renderà idoneo all’adozione. Qualora dovesse esserci qualcuno che lo rivendicasse e quindi se ne assumesse la responsabilità dovrà versare 120€ e avrà la possibilità di poter portare Marcello a casa sverminato e con il microchip. Nel caso nessuno ne rivendicasse la proprieta’ si potrebbe percorrere un’altra strada: far diventare Marcello un cane di quartiere,adottato dalla cittadinanza,nel rispetto delle prescrizioni previste da un’ apposita legge regionale.

In attesa di capire cosa accadrà nelle prossime ore, ci rassicura sapere che Marcello sta bene e che è in mani esperte che si stanno prendendo cura di lui”. Così in una nota Mario di Pietro Assessore alla tutela per i diritti degli animali del Comune di Lanuvio

Articolo precedenteCiclabile Magliana-Meucci, Palma (Fdi): “Condizioni di Degrado diffuso”
Articolo successivoRoma: dopo l’operazione Interforze nell’area di piazza Vittorio, ulteriori controlli straordinari nella zona della Stazione Termini