BANCHE, BRUOGNOLO (LEGA): URGE TAVOLO DI LAVORO SULLA CRISI DEL CREDITO BANCARIO

42

“Facciamo nostra la preoccupazione lanciata dalla First-CISL che ha pubblicato uno studio dal quale si evince come la situazione, già grave a livello nazionale, assuma nel Lazio contorni a dir poco allarmanti. In poco più di un anno nella sola provincia di Roma sono state chiuse ben 142 filiali e solo 71 Comuni su 121 hanno almeno uno sportello disponibile in loco. Va da sé che questa diminuzione si ripercuote sull’erogazione dei servizi al cittadino e alle piccole imprese. Se a questo ci aggiungiamo la crisi economica alla quale tutti, anche gli istituti di credito, devono fare fronte otteniamo il dato preoccupante secondo cui tra il 2011 e il 2021 i prestiti diretti alle piccole imprese sul territorio nazionale sono diminuiti del 32%, e la provincia di Roma rientra perfettamente nel trend. Ci associamo quindi alla richiesta della First-CISL per la costituzione urgente di un tavolo di lavoro tra tutte le parti interessate. Una sorta di “Osservatorio del Credito” su base regionale che ci consenta di ragionare su nuovi modelli creditizi per garantire un benessere economico e sociale a famiglie e imprese del nostro territorio”. Così in una nota Tony Bruognolo Segretario Politico della Lega Provincia di Roma Sud.
Roma, 5 luglio 2022

Articolo precedenteLICATA, REA: “COLONIE FELINE E ANIMALI SEMPRE PIÙ IN PERICOLO. SINDACO SI FACCIA DA PARTE”
Articolo successivoXC Motorsport, doppio impegno fra Vallelunga e Varano