Animali, Santori-Di Fede (Lega): “No a maltrattamenti, subito controlli nei campi rom”

32
Guardie Zoofile Ambientali Norsaa Roma

(MeridianaNotizie) Roma, 8 agosto 2022 – “Chiediamo al Sindaco e all’assessore competente di intervenire subito attivando più numerosi e severi controlli nei campi rom per verificare anche la condizione sofferta da decine di animali denutriti, maltratti e sporchi, senza microchip e legati a catene e corde. Questa barbarie denunciata anche dalle associazioni animaliste, e che è costata nei giorni scorsi la morte a una cagnetta che le guardie zoofile non sono riuscite a salvare perché recuperata troppo tardi dal campo di Castel Romano, non può continuare. Roberto Gualtieri ci spieghi come mai nei campi rom i controlli sono ormai quasi assenti e tra furti, violenze, delinquenza varia impunita e scarsa igiene, si consumino dunque in piena tranquillità anche atti di violenza e reati contro gli animali”. Lo dichiarano in una nota congiunta il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori e Cecilia Di Fede, responsabile della Lega per il benessere degli animali. “La situazione dei campi rom è sempre più degradata, i cittadini continuano a subire impotenti queste vergognose cittadelle dell’illegalità e della violenza tollerate dalla sinistra alla guida del Campidoglio che non soltanto non interviene, ma non si degna neppure di controllare gli spazi in modo sistematico, puntuale e adeguato”, concludono Santori e Di Fede.

Articolo precedenteBenzina: Qe, prezzo self scende a 1,833 al litro. Codacons: “Non basta”
Articolo successivoAnzio, attiva la piattaforma freebook  “cedole librarie online” per la prenotazione  dei libri di testo per gli alunni delle scuole primarie