Latina, bilancio del piano straordinario dei controlli estivi della Guardia di Finanza

24

(MeridianaNotizie) Latina, 22 agosto 2022 – Prosegue il piano straordinario dei controlli estivi avviato dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Latina nella prima decade di Agosto al fine di contrastare tutti gli illeciti economico-finanziari che, oltre a danneggiare le casse dello Stato e gli imprenditori onesti, mettono a repentaglio la salute e la sicurezza dei cittadini: evasione fiscale, “lavoro nero”, contraffazione e traffico di sostanze stupefacenti sono solo alcune delle fenomenologie illecite riscontrate dalle Fiamme Gialle nelle località di villeggiatura del Sud-Pontino.

Al fine di valorizzare appieno le segnalazioni effettuate attraverso il servizio di pubblica utilità 117, preponderante è stata l’azione del Corpo nella prevenzione/repressione degl’illeciti connessi alla mancata/non tempestiva memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri, con la constatazione di profili di irregolarità principalmente nei confronti di soggetti esercenti le attività commerciali di “gestione di stabilimenti balneari” e “locazione di natanti in aree demaniali”: in relazione alle accertate violazioni sarà applicata dai competenti uffici dell’Amministrazione Finanziaria una sanzione amministrativa pari al 90% dell’imposta corrispondente all’importo non memorizzato/trasmesso/documentato, con un minino di € 500,00, come disposto dall’art. 6 commi 2-bis, 3 e 4 del D.Lgs. 471/1997.

Giova a tal uopo evidenziare come i prefati interventi siano stati non da ultimo affiancati dall’applicazione delle sanzioni amministrative pecuniarie in tutti quei casi in cui i fornitori privati abbiano rifiutato di accettare i pagamenti elettronici, in ottemperanza alla novella legislativa di cui all’art. 15, comma 4-bis, del D.L. 179/2012. Il perdurare degli aumenti dei prezzi dei carburanti praticati al pubblico e l’accresciuto traffico veicolare nella stagione estiva ha indotto inoltre l’Organo di Vertice ad incrementare l’azione di vigilanza nel settore, consentendo alle unità locali l’elevazione di sanzioni amministrative nei confronti di n. 2 distributori stradali siti rispettivamente in Formia e Minturno per aver omesso la prescritta comunicazione periodica dei prezzi praticati al pubblico al Ministero dello Sviluppo Economico (Osservaprezzi Carburanti), prevista dall’art. 51 comma 3 della L.99/2009.

Tra gli ulteriori interventi in materia fiscale si evidenzia non da ultimo l’esecuzione di n. 5 controlli volti ad accertare il regolare assolvimento del canone RAI – abbonamento speciale presso pubblici esercizi, con la comminazione della relativa sanzione per il mancato pagamento del tributo nel 60% dei casi.

L’impegno estivo nel piano coordinato di che trattasi, tuttavia, ha saputo altresì affiancare ad una cornice di natura precipuamente tributaria un funzionale dispiego dei baschi verdi alla sede, ampliando significativamente il raggio del presidio economico del territorio con il sequestro di circa 500 capi di abbigliamento recanti marchi di fabbrica contraffatti dei più noti “brand” nazionali ed esteri nonché con l’esecuzione di all’incirca n. 50 controlli sul traporto delle merci, sulla circolazione dei prodotti sottoposti ad accise e sulle significative manifestazioni di ricchezza del contribuente (cd. “indici di capacità contributiva”).

Pronte ed efficaci continuano, invece, ad essere le risposte pervenute dalle unità cinofile, che, all’indomani dell’arresto di n. 2 soggetti trovati in possesso di 1Kg di hashish, nel solo weekend di Ferragosto hanno rinvenuto e sequestrato sostanza stupefacente a n. 9 soggetti, prontamente segnalati alle competenti Prefetture per la violazione dell’art. 75 del D.P.R. 309/90.

L’operatività e la trasversalità d’intervento delle Fiamme Gialle Pontine conferma anche nel periodo estivo la grande attenzione posta dalla Guardia di Finanza alle attività di vigilanza e controllo economico del territorio e alle segnalazioni dei disagi lamentati dalla cittadinanza, fondamentali, anche in via preventiva, per acquisire dati, notizie ed informazioni da utilizzare per l’orientamento dell’attività operativa nel contrasto all’evasione fiscale e agli altri illeciti economico-finanziari.

Articolo precedenteRieti, arrestato extracomunitario già espulso dal territorio per reingresso non autorizzato
Articolo successivoCiampino, al via messa in sicurezza alberature pericolanti