ELEZIONI, MATTEONI: “EDILIZIA E IMPRESE SIANO PRIORITA’ AGENDA ELETTORALE”

6

“A poco meno di due mesi dalle elezioni politiche, fissate per il prossimo 25 settembre 2022, mentre i partiti sono impegnati nel percorso di dialogo e confronto per delineare accordi e alleanze, ancora troppo poco – tuttavia – si parla di programmi e, soprattutto, di cosa si abbia realmente intenzione di fare per risollevare le sorti sociali ed economiche di famiglie e imprese. Un comparto chiave del Paese di cui si parla pochissimo, ad esempio, sono l’edilizia e la complicata congiuntura che attanaglia ormai da tempo le imprese”. A sottolinearlo, in una nota stampa, è Marco Matteoni, imprenditore ed ex presidente della Confartigianato Edilizia di Roma e del Lazio, nonché tra i principali player nella riqualificazione immobiliare ed energetica. “Ci appelliamo dunque a tutte le realtà politiche che siederanno in Parlamento e andranno a governare al fine di inserire il settore edile tra le priorità della propria agenda istituzionale: è importante, infatti, che questo tema non rimanga nel dimenticatoio della campagna elettorale. E’ necessario rilanciare l’edilizia e tutto l’indotto, applicare provvedimenti seri e concreti e assicurare così la tenuta del sistema, minacciato in questi mesi dalla emergenza pandemica, dal conflitto bellico in Ucraina, dalla crisi energetica e dal complementare costo delle materie prime. Un contesto delicato e difficile che richiede un governo forte e competente, come era quello del premier Mario Draghi. Auspichiamo, dunque, che i partiti lavorino per tutelare uno dei settori chiave della nostra Italia”, conclude Marco Matteoni.

Articolo precedenteDati Ocse. Paolo Capone, Leader UGL: “Inflazione impressionante. Urge tetto al prezzo del gas e taglio consistente del cuneo fiscale”
Articolo successivoRIFIUTI, GIANNINI (LEGA): GUALTIERI RECIDIVO, INSISTE A VOLER DEVASTARE CASAL SELCE