Verso il voto del 25 settembre: Sergio Santoro(Noi Moderati): “ecco la mia riforma fiscale”

75

La formazione politica guidata da Maurizio Lupi, Giovanni Toti e Lorenzo Cesa “Noi Moderati” per il collegio Lazio 01 del Senato si affida a Sergio Santoro, magistrato di alto profilo e già Presidente del Consiglio di Stato che da grande esperto tributarista quale egli è sempre stato oggi spiega qual è la riforma fiscale migliore per il Paese.

 

“La prima riforma fiscale – osserva l’ex Presidente del Consiglio di Stato Sergio Santoro– è quella di permettere all’ iniziativa economica nascente ed all’impresa media e piccola di esistere e di crescere: la vera flat tax è l’introduzione della LLC americana dove il reddito viene tassato direttamente in capo al socio persona fisica”.

Solo in questo modo – sottolinea il candidato di Maurizio Lupi al Senato del Lazio- si paga una sola volta l’imposta piatta (oggi al 25%) senza tassare più gli utili quando se li mettono in tasca gli imprenditori.

Questa ,secondo il Presidente Sergio Santoro– è la vera rivoluzione fiscale, la vera flat tax.

Sul piano più strettamente politico aggiunge: “ Votare per la lista “Noi moderati” vuol dire assicurare al Paese un governo di centrodestra che metta l’Italia in condizione di stare sul tetto del mondo, ossia dove Mario Draghi l’ha portata”

Articolo precedenteSi moltiplicano gli appuntamenti culturali in vista della 70° Sagra della Porchetta di Ariccia: archeologia, ambiente, Grand Tour e rievocazione storica per valorizzare tutti i luoghi della città
Articolo successivo“L’abbandono è un’azione incivile”, la campagna del Ministero della Salute