Tornano le GEP – Giornate europee del Patrimonio

49

di Debora Felici

Appuntamento per il 24 e 25 settembre con le GEP – Giornate Europee del Patrimonio (European Heritage Days). Quest’anno il tema italiano dell’iniziativa sarà “Patrimonio culturale sostenibile: un’eredità per il futuro” in linea con quello europeo “Sustainable Heritage”, scelto dal Consiglio d’Europa e condiviso dai Paesi aderenti alla manifestazione.

L’occasione servirà a riflettere con gli enti locali, le scuole, le università e tutti gli stakeholder pubblici e privati nel territorio sulla gestione sostenibile del patrimonio culturale e del paesaggio, e su come lavorare per un futuro migliore da un punto di vista ambientale, sociale ed economico, anche in funzione del raggiungimento degli specifici obiettivi fissati dalle Nazioni Unite per il 2030.

Il nuovo ruolo dei musei e i parchi archeologici li vede protagonisti della gestione e organizzazione sostenibile degli spazi di visita e degli uffici, nonché promotori della cultura della sostenibilità e del dialogo con la comunità di riferimento.

Per questo enti, parchi e musei partecipanti alle Giornate Europee del Patrimonio dovranno presentare il loro patrimonio culturale un’ottica “green”, anche ispirandosi ai contenuti rappresentati dalle opere, dalle collezioni e dai luoghi stessi.

Le Giornate Europee del Patrimonio sono un grande evento culturale a livello europeo, con moltissime iniziative organizzate: visite guidate, attività speciali e aperture straordinarie serali nei musei statali praticamente gratuite (l’ingresso ha il costo simbolico di 1,00 euro, escluse le gratuità previste per legge).

Il calendario degli eventi si può consultare sul sito internet del Ministero della cultura, nonché sul sito ufficiale europeo e sui canali istituzionali dei singoli musei.

Articolo precedenteCasilino, identificate 95 persone e controllati 31 veicoli, ispezionate 4 attività commerciali e notificate 3 sanzioni amministrative
Articolo successivoSanità/ Calabria, Assotutela: “Occhiuto, per una Pet in Calabria?”