Aerporto di Ciampino, scoperte movimentazioni clandestine di valuta per oltre 1 milione e 300 mila euro

67

(MeridianaNotizie) Ciampino, 20 settembre 2022 – Ammonta ad oltre 80.000 euro il denaro contante non dichiarato intercettato all’aeroporto “G.B. Pastine” di Ciampino dai Finanzieri del Comando Provinciale di Roma e dai funzionari dell’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli.

Nel corso dei controlli di routine svolti presso il secondo scalo romano, è stato fermato un cittadino nigeriano, proveniente da Malta, che deteneva nel proprio bagaglio a mano banconote in euro di vario taglio.

Il soggetto si era ben guardato dal presentare la prescritta dichiarazione valutaria, rispondendo negativamente alle domande rivoltegli.

Essendo stata superata la soglia di legge, parte della somma è stata sottoposta a sequestro in via amministrativa, a garanzia del versamento della sanzione che sarà irrogata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Anche grazie a un’accurata analisi di rischio, nei primi nove mesi del 2022 le Fiamme Gialle della Compagnia di Ciampino, congiuntamente ai funzionari dell’A.D.M., hanno scoperto movimentazioni clandestine di valuta per oltre 1 milione e 300 mila euro, nel corso di circa 80 interventi.

L’attività rientra nel più ampio dispositivo di contrasto ai traffici illeciti messo in campo dalla Guardia di Finanza in sinergia con la citata Agenzia negli scali aeroportuali e portuali di accesso alla Capitale.

Articolo precedenteCiampino, il complesso bandistico “F. Cilea” compie 50 anni
Articolo successivoANZIO, CLAUDIO ACQUAVIVA NUOVO COORDINATORE CITTADINO REA