Roma, reati predatori: in poche ore 4 persone assicurate alla giustizia

13

(MeridianaNotizie) Roma, 6 settembre 2022 –  Gravemente indiziati di estorsione, rapina e furto: ancora 4 arrestati in diverse operazioni da parte della Polizia di Stato.

Ieri mattina, in via delle Sette Sale, gli agenti del commissariato Esquilino sono intervenuti per la segnalazione di una lite tra una donna e un parcheggiatore abusivo. Giunti sul posto, i poliziotti hanno trovato una donna di 43 anni insieme alla figlia in evidente stato di shock. Questa ha riferito che, dopo aver parcheggiato la propria autovettura, le si era avvicinato un uomo pretendendo dalla stessa dei soldi per il proprio parcheggio. Al rifiuto della vittima questo ha insistito affermando che, al suo ritorno, avrebbe potuto trovare la macchina danneggiata o non trovarla proprio. A quel punto  le due donne spaventate sono scappate e hanno chiamato l’ 112. I poliziotti prontamente intervenuti hanno arrestato l’uomo, un 52enne magrebino, che dovrà rispondere di tentata estorsione. Arresto convalidato con divieto di dimora.

Sono stati invece gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura ad  arrestare, ieri nel primo pomeriggio, un cittadino peruviano di 29 anni gravemente indiziato di rapina aggravata. Lo straniero poco prima, in via Nazionale, insieme ad un altro soggetto al momento ricercato, dopo averlo spintonato, ha derubato un turista asportandogli uno zaino contenente 350 euro.      

Un ulteriore arresto è stato effettuato dagli agenti della Sezione Volanti che, con tempestività, ieri mattina, hanno soccorso una donna rapinata da un cittadino straniero di 41anni, senza fissa dimora. La vittima, che si trovava a lavorare presso un Caf,  ha notato l’uomo mentre sottraeva  la sua borsa depositata un attimo prima all’interno di una apposita nicchia. Così ne è nato un inseguimento e alcuni passanti hanno telefonato all’ 112 Numero Unico di Emergenza raccontando quello che stava accadendo. La Polizia di Stato, immediatamente intervenuta sul posto, è riuscita a bloccare il 41enne. Durante le formalità di rito gli agenti hanno potuto appurare che l’uomo aveva a carico diversi precedenti di polizia, oltre che il divieto di dimora nel comune di Roma.

Infine, un romano di 37anni, evaso dagli arresti domiciliari a cui era sottoposto, da tempo si era reso irreperibile al fine di evitare la notifica di un ordine di esecuzione in carcere emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma.  Dopo una serie di indagini e appostamenti, ieri pomeriggio è stato rintracciato in piazza Brahms dagli agenti della Polizia di Stato del IV Distretto San Basilio. Dopo un inseguimento appiedato tra i palazzi è stato definitivamente bloccato in via Mozart.  Effettuata la notifica del provvedimento è stato accompagnato in carcere dove dovrà scontare 4 anni e 6 mesi per rapina aggravata.

Ad ogni modo tutti gli indagati sono da ritenere presunti innocenti, in considerazione dell’attuale fase del procedimento, ovvero quella delle indagini preliminari, fino a un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile.

Articolo precedenteCarburanti, Codacons: prezzo gasolio vola a 1,838 euro al litro
Articolo successivoStati Generali Mondo del Lavoro 2022: in programma Sport, Calcio, Lavoro, Italia e Agrifood