Torna ad Anzio dalla Svizzera una statua romana in pietra raffigurante una figura femminile

24

(MeridianaNotizie) Anzio, 9 settembre 2022 – Una statua romana in pietra, alta 115 cm, risalente al I, II sec. d.C., raffigurante una figura femminile, recuperata in Svizzera dal Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, questa mattina, è stata consegnata ed affidata al Museo Civico Archeologico della Città di Anzio, da parte della Soprintendenza Archeologica, per essere a breve esposta all’interno dell’area museale.

Presenti al Museo, per l’importante passaggio di consegne,  il Sindaco, Candido De Angelis, il Consigliere di Città Metropolitana, Vito Presicce, il Consigliere Comunale, Federica De Angelis, il Dirigente comunale preposto, Angela Santaniello, il Curatore Scientifico del Museo, Alessandro Jaia, il Funzionario della Soprintendenza, dott.ssa Maria Teresa Moroni ed una Squadra del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, rappresentata dagli Ufficiali di P.G., Mar. Angelo De Domenico e Brig. Ca. Aniello Celentano.

La Delegazione, ultimate le procedure al Museo Civico Archeologico, ha proseguito i lavori con il sopralluogo all’edificio liberty Paradiso sul Mare, che sarà oggetto dell’importante intervento di recupero programmato dal Sindaco di Anzio, Candio De Angelis e finanziato dal Ministero delle Infrastrutture con circa 8 milioni di euro.

Articolo precedenteDiscarica di Albano, il Tar non accoglie le richieste del Comune di Ardea
Articolo successivoEUROPA LEAGUE. LAZIO-FEYENOORD 4-2. I BIANCOCELESTI CALANO IL POKER CONTRO GLI OLANDESI