Eventi: Il Frascati incontra… la Francia

125

Il Consorzio di Tutela Denominazioni Vini Frascati, in collaborazione e con la partecipazione dell’Amministrazione comunale di Frascati, presenta un nuovo grande evento dedicato al vino Frascati, attraverso un sorprendente evento dal titolo: “Il Frascati incontra… la Francia”. Un sorprendente ed inedito accostamento tra i nostri vini, quelli della Loira e della Borgogna, che stupirà quanti sono ancora incerti sulla qualità dei vulcanici vini Frascati. Luoghi diversi, esposizioni diverse, vitigni diversi, filosofie diverse di produzione, con un unico grande denominatore comune: la vocazione a produrre eccellenti vini bianchi. Sarà possibile approfondire le produzioni e le caratteristiche di questi prestigiosi territori attraverso il racconto di personaggi mito del mondo vitivinicolo francese come Jacky Rigaux e Christian Roger, che verranno appositamente dalla Francia per parlare delle differenze gustative dei terroir nel corso di masterclass appositamente organizzate. La masterclass riservata al pubblico di appassionati e winelovers, moderata da Paolo Gherardi de Candei e approfondita per quanto riguarda il Frascati da Jacopo Manni, si terrà domenica 9 ottobre 2022 alle ore 18,30 nelle Scuderie Aldobrandini, in piazza Marconi 6 a Frascati. Il biglietto di ingresso (25 €) permetterà di assaggiare 9 etichette tra le più prestigiose di Frascati, Borgogna e Loira. La masterclass è a numero chiuso, max 50 persone. Ingresso su prenotazione al numero whatsapp 333 4497204. Attività realizzata con il contributo del MIPAAF, ai sensi del decreto N.0302355 del 07/07/2022.

«L’accostamento tra il vino prodotto sulle colline tuscolane e due tra i più prestigiosi vini d’oltralpe consentirà di esplorare nuovi orizzonti mediatici per il Frascati e darà la possibilità di mettere in relazione tra di loro queste tre grandi realtà enologiche – dichiara il Presidente del Consorzio Vini Frascati Felice Gasperini -. I nostri vini, prodotti sull’areale del più grande vulcano d’Europa, non hanno nulla da invidiare alle etichette più blasonate di Francia e il fatto che due grandi conoscitori ed esperti della Borgogna e della Loira abbiano accettato di venire a Frascati per un confronto, dimostra che i ristoratori romani che hanno puntato sul Frascati hanno fatto la scelta giusta e molti altri avranno la possibilità di accorgersi della grande qualità del nostro vino e dei nostri vigneti. Desidero ringraziare – conclude Gasperini – l’Assessore all’Agricoltura del comune di Frascati, Claudio Cerroni, il Delegato alle Attività Produttive, Alessio Ducci e tutto lo staff per il fondamentale contributo alla buona riuscita dell’evento».

Articolo precedenteLadispoli, eseguite 4 misure cautelari per il reato di tentato omicidio in concorso
Articolo successivoRoma, Assotutela: “Tare strutturali e perdite della Fiera cadente”