ARDEA, FASOLI(REA): “L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE NON È CASA PROPRIA”

36

“Da sempre e in ogni occasione che mi si è presentata nella vita non mi sono mai soffermata di fronte ad un’apparenza, ma ho sempre analizzato i fatti prima di trarre conclusioni.

Le elezioni che si sono tenute a giugno per il rinnovo delle cariche del Comune di Ardea le ho associate ad una gara di calcio, con giocatori presi al volo da una panchina ad un’altra, compreso il Sindaco, purché vincere. Per esperienza personale, in qualsiasi ambito si debba fare un percorso di gruppo si ha bisogno di una squadra coesa e preparata, ciò che ieri in aula consiliare durante la commissione trasparenza e garanzia non ho trovato.
La commissione trasparenza e garanzia ha il ruolo di garantire e la correttezza della gestione amministrativa e contabile, l’imparzialità ed il buon andamento dell’azione amministrativa, ciò che ieri non è servito fare su l’atto di nomina dei membri del Nucleo di Valutazione perché più che discutere un atto eseguito, si è discusso il suo annullamento.
La mattina, infatti l’Amministrazione ha disposto l’annullamento sia dell’avviso pubblico che il decreto di nomina poiché in contrasto con il nuovo regolamento approvato dalla giunta, segno di impreparazione, o cercare di gestire la cosa pubblica come casa propria?
Il fatto che metterei in evidenza, infatti è la motivazione per cui l’amministrazione aveva deciso di accogliere tre membri al posto di uno senza una specifica qualifica, comunque pagati e capire se necessari in un contesto di dissesto finanziario.
Ora il punto è questo: l’amministrazione di Ardea è stata tra le ultime a formare una giunta tra i comuni andati al voto, personalmente mi sono recata dal Sindaco per avere informazioni riguardo la convenzione in scadenza con Valle Grande (canile-rifugio) che ospita i nostri cani randagi e dopo un rimpallo anche con l’assessore all’ambiente, non ho ricevuto risposta.
Capisco che sia difficile entrare in un contesto amministrativo in cui tutto è una novità e si debbono riprendere dei fili lasciati da altri, ma nonostante la richiesta informale e una richiesta a mezzo pec del 22 settembre da parte della segreteria Partito politico Rea, ancora oggi non abbiamo risposta su un argomento che sì non è di primaria importanza, ma che comunque lascia sospesi tutti i volontari che lavorano incessantemente per il benessere degli animali e non sanno a breve quale sarà il loro destino.
Analizzando i fatti, non vorrei fermarmi alle apparenze…ma per ciò che fino ad oggi ho visto, trovo questa amministrazione troppo impegnata ad una continua campagna elettorale e poco impegnata a trovare una programmazione.
La spesa per il nucleo di valutazione annuale si aggira intorno ai 33 mila euro, se non così necessari personalmente questo investimento lo avrei destinato alle famiglie che non possono permettersi lo scuolabus, ricordiamo che ad Ardea la spesa per singolo bambino è circa di 80€ ed oggi con la crisi che sta travolgendo tutti cercherei soluzioni per aiutare i cittadini se pur col Comune ancora in dissesto finanziario”.

Monica Fasoli
Coordinatore Regionale Lazio Rea

Articolo precedenteXc Motorsport, a Magione per il podio
Articolo successivoEUR SPA, SANTORI, DI STEFANO, QUARZO (CENTRODESTRA) : “EUR, PATRIMONIO IN ROVINA, DELIBERA INSUFFICIENTE, METODO DILETTANTISTICO”