Cimitero del Verano distrutto, Da Souad Sbai (Lega) esposto al Comune di Roma

51

(MeridianaNotizie) Roma, 2 ottobre 2022 – “Neanche i defunti riposano in pace a Roma. Al Cimitero del Verano lo scenario è apocalittico: tombe distrutte, lapidi e marmi a pezzi. Il tutto arginato da anni da transenne. E il Sindaco Gualtieri cosa fa? Nulla”. Con queste parole Souad Sbai (Lega) commenta lo stato attuale di alcune aree del Verano, da anni inaccessibili anche ai familiari dei defunti, e annuncia un provvedimento.“Domani presenterò ufficialmente un esposto alla Procura della Repubblica per una situazione davanti alla quale, ad oggi, il Sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, non ha mai pensato di dare una soluzione. Nel piano di investimenti per i cimiteri capitolini presentato dalla Giunta a maggioranza Pd e del quale ancora oggi non v’è riscontro pratico, non è chiaro se siano presenti interventi atti sufficienti a porre rimedio in maniera concreta alle devastazioni del Cimitero del Verano”, prosegue Souad Sbai.“Gli stanziamenti pare siano infatti maggiormente diretti ad ampliare la struttura – rincara Sbai – piuttosto che a ristrutturarla. Abbiamo bisogno di conferme, da questo punto di vista. è assolutamente necessario che i defunti riposino in pace e che i loro cari possano andare a far visita alle loro tombe, oggi distrutte”.

Articolo precedenteNonniadi 2022: la festa dei nonni organizzata dalla Fondazione Geronimo Stilton e dalla Fondazione Parco della Mistica
Articolo successivoEventi, Lanuvio: successo per la 40esima edizione della “Festa dell’Uva e del Vino”